Agosto 14, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Il presidente della Fed Powell era un pacifista o no?  4 consigli chiave dalla conferenza stampa di mercoledì

Il presidente della Fed Powell era un pacifista o no? 4 consigli chiave dalla conferenza stampa di mercoledì

Gli investitori hanno reagito come se la conferenza stampa del presidente della Federal Reserve Jerome Powell fosse pacifica, ma molti economisti ritengono che sia stata dal lato aggressivo della strada.

Ecco alcuni punti chiave della discussione di un’ora di Powell con i giornalisti sullo stato dell’economia e sulla politica della banca centrale:

Leggi: La Federal Reserve alza i tassi di interesse per combattere l’inflazione più alta degli ultimi 41 anni

Tu dici “colombe” e io dico “hardcore”

Dopo che Powell ha parlato, le quotazioni azionarie di DJIA,
+ 1,37%

SPX,
+ 2,62%
Rendimenti obbligazionari in forte aumento e TMUBMUSD02Y,
3.020%
È sceso più sul breve che sul lungo, il che è un chiaro segnale che il mercato pensava che Powell fosse accomodante.

Ma Robert Burley, il capo della politica globale di Piper Sandler, non era d’accordo con questa conclusione.

“La conferenza stampa è stata dura”, ha detto.

“Tutto ciò che Powell può fare alla conferenza stampa di oggi è parlare di come l’inflazione sia stata così alta, di come la Fed sia così determinata a ridurla e tacitamente di come sarebbe disposta a sopportare una recessione se fosse ciò che è necessario per ottenere il lavoro fatto”, ha detto Burley.

Il mercato si è attenuto all’affermazione di Powell secondo cui un rallentamento degli aumenti dei tassi di 0,75 punti percentuali potrebbe essere appropriato “a un certo punto”. Burley ha detto che questo è “ovvio” perché la Fed non può continuare a questo ritmo per sempre.

Il mercato è rimasto impressionato anche quando Powell ha affermato che la Fed si stava muovendo in una nuova fase di “incontro da incontrare”, forse pensando che il picco dei tassi di interesse fosse vicino.

READ  Metaverso: Non puoi camminare su questa terra o costruire una casa, ma appezzamenti di terreno si vendono ancora per migliaia di sterline | notizie di scienza e tecnologia

Burley ha detto che questa è una lettura errata e Powell non vuole dare indicazioni perché c’è molta incertezza.

Scott Anderson, capo economista presso la Bank of the West, ha affermato che la mancanza di una guida anticipata da parte della Fed potrebbe aumentare i tassi di interesse e la volatilità del mercato azionario intorno a importanti pubblicazioni di dati statunitensi, in particolare sull’inflazione “mentre gli investitori cercano di determinare cosa potrebbe significare”. ritmo di ulteriori aumenti dei prezzi e l’eventuale picco dei tassi nell’attuale ciclo di inasprimento”.

Powell “ondeggiante e intrecciato” su allentamento

Josh Shapiro, capo economista statunitense di MFR, ha affermato che Powell è stato in grado di “oscillare e intrecciarsi” attorno ai problemi della recessione.

Powell ha detto che la Fed non stava cercando di innescare una recessione e non si aspettava che accadesse, e non siamo in una recessione in questo momento. Shapiro ha detto di essersi rifiutato di spiegare categoricamente come ciò avrebbe influenzato la traiettoria politica della Fed se si fosse avverato.

Il presidente della Fed ha affermato che esiste ancora un modo per ridurre l’inflazione mantenendo un mercato del lavoro forte.

Crediamo ancora che ci sia un percorso [to a soft landing]. Sappiamo che la strada si è chiaramente ristretta… e si è ristretta ancora di più”, ha detto.

Powell ha affermato che la Fed è determinata a ridurre l’inflazione e ciò probabilmente significa un periodo di “crescita economica inferiore al trend e un certo calo delle condizioni del mercato del lavoro”.

Che ne dici di settembre?

Powell ha tenuto la porta aperta per un altro aumento “insolitamente grande” di 0,75 punti percentuali a settembre, ma ha affermato che dipenderà dai dati.

READ  I lavoratori Apple del Maryland Store votano per unire i sindacati, il primo del suo genere negli Stati Uniti

Karl Tannenbaum, capo economista del Northern Trust, ha osservato che Powell ha suggerito che il tasso sui fondi federali alla fine dell’anno sarebbe compreso tra il 3,25% e il 3,5%. Si tratta di altri 100 punti base in più, che la Fed preferirebbe ottenere con un aumento di 50 punti base seguito da due aumenti di 25 punti base, anziché passare da 75 punti base di settembre a 25 punti base e poi a zero. “Powell mi sembrava leggermente meno aggressivo per me”, ha detto.

piani di bilancio

Powell ha affermato che il programma della Fed per ridurre il suo bilancio sta funzionando e che i mercati dovrebbero “essere in grado di assorbirlo”. Ha detto che il piano è sulla buona strada e potrebbe richiedere dai due ai due anni e mezzo.

Alcuni economisti stanno iniziando a prevedere che la Fed porrà fine al suo programma di “inasprimento quantitativo” l’anno prossimo.