Agosto 14, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Il Pentagono: l'Ucraina sta usando un sistema missilistico per colpire i posti di comando russi

Il Pentagono: l’Ucraina sta usando un sistema missilistico per colpire i posti di comando russi

Un alto funzionario della difesa statunitense ha dichiarato venerdì che le forze ucraine stanno avendo un “grande successo” utilizzando un sistema missilistico avanzato fornito dagli Stati Uniti per prendere di mira i posti di comando russi.

Gli ucraini hanno utilizzato i sistemi missilistici di artiglieria ad alta mobilità (HIMARS) per prendere di mira le posizioni del Cremlino nella loro battaglia per la regione orientale del paese conosciuta come Donbass.

“Poiché si tratta di un sistema così accurato e a lungo raggio, gli ucraini sono in grado di selezionare attentamente obiettivi che minerebbero gli sforzi della Russia in un modo più sistematico, certamente di quanto potrebbero fare con i sistemi di artiglieria a corto raggio”, ha detto il funzionario ai giornalisti.

Le forze ucraine sono ancora agli inizi del funzionamento dei sistemi HIMARS – quattro dei quali gli Stati Uniti hanno già inviato nell’ex paese sovietico e altri quattro hanno promesso alla fine del mese scorso – che solo una manciata di forze ucraine può operare dopo un briefing. Corso di formazione.

HIMARS, con una portata di circa 40 miglia, ha dato agli ucraini la capacità di colpire bersagli lontani con una precisione maggiore di quanto non fossero stati in grado di fare in precedenza usando l’artiglieria a corto raggio.

“Quello che vedi è che gli ucraini stanno effettivamente raccogliendo sistematicamente obiettivi e poi colpendoli con precisione, presentando così questo metodo preciso per indebolire le capacità russe”, ha detto il funzionario.

READ  Il presidente dice che "l'Ucraina vincerà sicuramente" l'Ucraina

“Vedo che possono continuare a usarlo in tutto il Donbass”.