Aprile 16, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Il diario del principe Harry inizia con le vendite di dischi

Il diario del principe Harry inizia con le vendite di dischi

NEW YORK (AP) – No, il pubblico non si stanca mai di sentir parlare del principe Harry. Vendita ricambi Hanno messo il duca di Sussex in compagnia disordinata.

Mercoledì, Penguin Random House ha annunciato le vendite del primo giorno delle memorie di Harry’s Tell-All Ha superato 1,4 milioni di copie, un ritmo record per un film di saggistica di una società che pubblica anche Barack e Michelle Obama, e il cui film “Became” ha impiegato una settimana per raggiungere 1,4 milioni quando è uscito nel 2018.

I dati di vendita di Spear includono edizioni con copertina rigida, audiolibri ed e-book venduti negli Stati Uniti, in Canada e nel Regno Unito.

“Spear” è la storia di qualcuno che forse pensavamo di conoscere già, ma ora possiamo davvero capire il principe Harry attraverso le sue stesse parole, ha detto in un comunicato Gina Centrillo, presidente ed editore del Random House Group.

“Date queste straordinarie vendite del primo giorno, i lettori sono chiaramente d’accordo sul fatto che ‘Speer’ è un libro che richiede di essere letto e che siamo orgogliosi di pubblicare”.

Una delle memorie più attese degli ultimi tempi, Spear è la storia profondamente personale e intima di Harry Dalla sua vita nella famiglia reale e dalla sua relazione con l’attore americano Meghan Markle, duchessa di Sussex.

Il libro di memorie di Michelle Obama da allora ha venduto più di 15 milioni di copie in tutto il mondo e le sue vendite si sono bloccate nel tempo, in parte a causa di recensioni molto positive. Il verdetto è misto finora su Spear.

READ  Chris Evans spiega chi è "Captain America" ​​nel bel mezzo del film in uscita

La critica del New York Times Alexandra Jacob chiamato libro, e il suo autore, “su tutta la mappa, emotivamente e fisicamente”, a volte “franco e divertente” e altre volte consumato dalla rabbia di Harry nei confronti della stampa britannica. Sul Washington Post, Louis Bayard Ho scoperto che “riserva” era “Buono, dispettoso, divertente, ipocrita, autocritico, prolisso. Il più delle volte, questo è sconcertante.”