Luglio 19, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

I giornalisti sono stati arrestati per le riprese che mostrano il presidente del Sud Sudan che si bagna

I giornalisti sono stati arrestati per le riprese che mostrano il presidente del Sud Sudan che si bagna

NAIROBI, 7 gennaio (Reuters) – Sei giornalisti sud-sudanesi sono stati arrestati per la diffusione di un video che mostrava il presidente Salva Kiir che urinava durante un evento ufficiale, ha riferito sabato il National Journalists Syndicate.

I filmati di dicembre hanno mostrato una macchia scura che punteggiava i pantaloni grigi del presidente 71enne mentre si trovava con l’inno nazionale all’evento stradale della commissione. Il videoclip non è mai stato trasmesso in televisione ma è poi circolato sui social.

Patrick Awet, presidente della Federazione dei giornalisti del Sud Sudan, ha detto che i giornalisti, che lavorano per la South Sudan Broadcasting Corporation, gestita dallo stato, sono stati arrestati martedì e mercoledì.

“Si sospetta che abbiano appreso come è venuto alla luce un video del presidente che si urina”, ha detto a Reuters.

Il ministro dell’Informazione del Sud Sudan Michael Makuei e il portavoce del servizio di sicurezza nazionale David Komori non hanno risposto immediatamente alle richieste di commento.

È a capo di Kiir da quando il Sud Sudan ha ottenuto l’indipendenza nel 2011. Funzionari governativi hanno ripetutamente smentito le voci che circolano sui social media secondo cui è malato. Il paese è stato coinvolto in conflitti per la maggior parte dell’ultimo decennio.

I due giornalisti arrestati sono Joseph Oliver e Mustafa Othman; il montatore video Victor Ladu; Collaboratore Jacob Benjamin. Dissero Ruben Awit Cherbek e Juval Tumbi dalla sala di controllo.

Ha aggiunto: “Siamo preoccupati che i detenuti ora abbiano scontato un periodo più lungo di quanto richiesto dalla legge”.

Per legge, le autorità del Sud Sudan possono trattenere i sospetti solo per 24 ore prima di portarli davanti a un giudice.

READ  Ostaggi tailandesi: conforto per una donna che teme che il fidanzato muoia nell'attacco di Hamas

L’incidente “si adatta a un modello di personale di sicurezza che ricorre alla detenzione arbitraria ogni volta che i funzionari ritengono che la copertura sia sfavorevole”, ha affermato Muthuki Momo, rappresentante del CPJ per l’Africa subsahariana.

(Segnalazione di Einat Mercy; Montaggio di Frances Kerry)

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.