Luglio 21, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Hollywood Arby’s è chiuso al salario minimo californiano di 20 dollari

Hollywood Arby’s è chiuso al salario minimo californiano di 20 dollari

Arby’s Roast Beef, a conduzione familiare, che si trova sul Sunset Boulevard a Hollywood da 55 anni, ha chiuso i battenti, incolpando la legge sul salario minimo di 20 dollari l’ora recentemente promulgata in California come “l’ultimo chiodo nella bara”.

Martedì l’iconico simbolo del cappello da cowboy del ristorante fast food è stato catturato dalla telecamera SkyFOX di FOX 11 con la scritta “Goodbye Hollywood”. TY per 55 meravigliosi anni.

Secondo i resoconti locali, il ristorante, situato vicino a Bronson Street, ha chiuso i battenti sabato.

La sede dell’Arby al 5920 Sunset Boulevard a Hollywood ha chiuso dopo 55 anni di attività. Immagini Getty

“Con l’inflazione, i costi del cibo sono saliti alle stelle e il salario minimo di 20 dollari l’ora è stato il chiodo nella bara”, ha affermato Gary Hoch, direttore generale di Arby. Lo ha detto al Los Angeles Times.

Hoch è il genero della 91enne Marilyn Leviton, che aprì il franchising di Arby’s al 5920 Sunset Boulevard nel gennaio 1969, sei mesi prima dello sbarco sulla Luna.

Ma venerdì, ai lavoratori di Arby che arrivavano per il loro turno è stato detto che sarebbero stati lasciati andare.

C’è un cartello scritto a mano nella finestra che dice “permanentemente chiuso” e per salire a bordo del ristorante è stato utilizzato il compensato.

“Mi dispiace tanto che siamo arrivati ​​a questo. Penso che abbiamo fatto un buon lavoro per 55 anni.” Ha detto a KTLA-TV.

È l’ultimo ristorante a chiudere da quando lo Stato ha aumentato il salario minimo per i lavoratori dei fast food il 1° aprile da 16 a 20 dollari l’ora.

La nuova legge californiana sul salario minimo di 20 dollari l’ora è stata “l’ultimo chiodo nella bara”, ha detto il proprietario. KTLA Notizie 5

L’amata catena di tacos Rubio’s Coastal Grill ha chiuso decine di locali in tutta la California all’inizio di questo mese, citando l’aumento dei costi per fare affari nello stato. La società ha presentato istanza di protezione dal fallimento ai sensi del Capitolo 11 giorni dopo.

READ  Nvidia Skid solleva interrogativi e 3 titoli sono vicini a comprare punti; Indicatore di inflazione della Fed futura | Affari quotidiani degli investitori

Foster’s Freeze, un’altra catena di fast-food, ha recentemente chiuso una delle sue sedi vicino a Fresno perché l’affiliato ha affermato di non poter più pagare ai lavoratori salari più alti.

Arby’s di Leviton, che presenta il famoso slogan della catena “We’ve got meat”, ha avuto difficoltà negli ultimi anni.

“Penso che sia stata la pandemia a colpirci”, ha detto.

Arby’s ha registrato un calo del traffico pedonale dall’inizio della pandemia di coronavirus. Immagini Getty

“Sento davvero che avremmo chiuso durante la pandemia [if it weren’t] Per i prestiti federali.

“Molti uffici in questa zona sono vuoti adesso e non riceviamo lo stesso traffico di prima”, ha aggiunto Hoch.

Da quando la legge è entrata in vigore, le visite a catene come McDonald’s, Wendy’s e Burger King sono diminuite. Secondo la società di analisi Placer.ai.

Anche le catene di ristoranti più famose, tra cui McDonald’s, Burger King, Wendy’s, Chipotle e Starbucks, sono state costrette ad aumentare i prezzi dei menu, alcuni fino all’8%.

Venerdì è stato l’ultimo giorno in cui Arby’s su Sunset Boulevard ha servito i clienti. KTLA Notizie 5
Ai dipendenti di Arby’s è stato detto che sarebbero stati licenziati quando si sarebbero presentati al lavoro venerdì. KTLA Notizie 5

In-N-Out Burger, una delle catene di fast food più amate della California, ha aumentato il prezzo del suo doppio hamburger combinato nella contea di Los Angeles a $ 11,44, 76 centesimi in più rispetto al costo dell’anno scorso.

La controversa nuova legge prevede anche un significativo aumento del 25% degli stipendi per i manager dei fast food, da un minimo di 66.560 dollari all’anno a 83.200 dollari.

Nella famosa catena di ristoranti di pollo Raising Cane’s, i direttori generali dello stato possono ora vedere i loro stipendi annuali raggiungere i 174.000 dollari in bonus in base alle vendite e ai profitti delle loro sedi.