Ottobre 2, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Ecco cosa accadrà ai mercati e all'economia se la Cina attaccherà Taiwan

Ecco cosa accadrà ai mercati e all’economia se la Cina attaccherà Taiwan

L’invasione russa dell’Ucraina quest’anno Mercati energetici globali in difficoltà E il Causa carenza di cibo in alcune parti del mondo. la turbolenza può condensa durante l’invernocon costi energetici in aumento Ha causato una recessione in Europa e indebolendo le economie degli Stati Uniti e di molti altri paesi. Un conflitto più ampio e più distruttivo è ancora possibile.

Una guerra che coinvolgesse la Cina sarebbe molto peggio. Il presidente della Camera Nancy Pelosi Ultima visita a Taiwan Infuriato dal governo comunista cinese, ha lanciato missili sull’isola e condotto minacciose esercitazioni militari progettate per ricordare al mondo che la Cina intende un giorno annettere Taiwan, pacificamente o con la forza.

Se si trattasse di un conflitto armato, probabilmente causerebbe più danni all’economia globale e ai mercati globali di qualsiasi scontro militare dalla seconda guerra mondiale. A differenza della Russia o dell’Ucraina, il robusto settore manifatturiero cinese è strettamente legato alle economie di tutto il mondo, compresi gli Stati Uniti e l’Europa. I mari intorno a Cina e Taiwan sono tra le rotte marittime più trafficate del mondo.

Interrompere tutto quel commercio in tempo di guerra sarebbe devastante. Prima dell’invasione russa dell’Ucraina, ad esempio, il commercio americano con la Russia era di 36 miliardi di dollari all’anno. Il commercio con l’Ucraina è stato di 4 miliardi di dollari all’anno, per un totale di 40 miliardi di dollari di commercio diretto compromesso dalla guerra.

Il presidente di Taiwan Tsai Ing-wen saluta i generali militari in una cerimonia a Taipei, Taiwan, il 28 giugno 2022. REUTERS/Ann Wang

Il commercio degli Stati Uniti con la Cina è di 656 miliardi di dollari all’anno, comprese le importazioni di prodotti di consumo in ogni casa americana e componenti in molte merci sfuse negli Stati Uniti. Il commercio degli Stati Uniti con Taiwan è di 114 miliardi di dollari, e questo include alcuni dei semiconduttori più avanzati al mondo. Il commercio combinato degli Stati Uniti con Cina e Taiwan è 10 volte il commercio degli Stati Uniti tra Russia e Ucraina e include prodotti molto più importanti per l’economia statunitense. Le stesse interrelazioni esistono tra Cina, Taiwan e la maggior parte delle economie sviluppate del mondo.

Nel nuovo libro “Danger Zone: The Next Conflict with China”, Hal Brands e Michael Beckley sostengono che in caso di guerra “le ricadute economiche sarebbero catastrofiche” e aggiungono: “Una depressione globale sarebbe garantita”.

READ  È morto a 62 anni Rakesh Jonghunwala, 'Warren's Indian Buffet'

[Follow Rick Newman on Twitter, sign up for his newsletter or send in your thoughts.]

Taiwan si separò dalla Cina nel 1949, alla fine del Guerra civile in Cinae ora opera come una democrazia indipendente. Tuttavia, la Cina considera Taiwan una repubblica separatista e il presidente Xi Jinping insiste sul fatto che la “riunificazione” con Taiwan è inevitabile. Poiché Taiwan non è interessata, la Cina dovrà forzare la sua riunificazione.

Un colpo fatale alla prosperità degli Stati Uniti

Gli Stati Uniti hanno una politica deliberatamente ambigua nei confronti di Taiwan, intesa a implicare che l’esercito americano aiuterà a difendere Taiwan se la Cina lo attacca, senza dirlo esplicitamente. Il presidente Biden ha chiarito questa politica a maggio, quando ha detto di sì agli Stati Uniti Difenderà Taiwan Se la Cina invadesse. Mentre questa sarebbe la migliore possibilità per Taiwan di sopravvivere come democrazia indipendente, potrebbe anche essere lo scenario peggiore per il disastro economico che risulterebbe da una guerra a Taiwan.

L’organizzazione di ricerca RAND stima che una guerra che coinvolgesse la Cina e gli Stati Uniti taglierebbe il 5% dell’economia statunitense da 23 trilioni di dollari e questo sarebbe il colpo più grande per la prosperità americana dalla Grande Depressione degli anni ’30. Nel 2009, durante la Grande Recessione, il prodotto interno lordo degli Stati Uniti è diminuito solo del 2,6%. L’indice azionario S&P 500 ha raggiunto i minimi del 2009 del 55% al ​​di sotto del suo picco precedente, il che potrebbe essere solo un assaggio delle perdite che gli investitori potrebbero aspettarsi dalla guerra USA-Cina.

Il presidente cinese Xi Jinping parla al suo arrivo tramite ferrovia ad alta velocità, in vista del 25° anniversario della consegna dell'ex colonia britannica al dominio cinese, a Hong Kong, Cina, 30 giugno 2022. Saleem Stetaiti/Paul via Reuters

Il presidente cinese Xi Jinping parla al suo arrivo tramite ferrovia ad alta velocità, in vista del 25° anniversario della consegna dell’ex colonia britannica al dominio cinese, a Hong Kong, Cina, 30 giugno 2022. Saleem Stetaiti/Paul via Reuters

Secondo Rand, l’economia cinese da 17 trilioni di dollari soffrirà molto di più, con il PIL in calo fino al 25%. Come per l’economia russa dopo l’invasione dell’Ucraina, è probabile che il danno provenga da diverse direzioni: sanzioni economiche imposte dagli Stati Uniti e da altri paesi alleati, attacchi alle infrastrutture cinesi da parte di Taiwan, costo del proseguimento di una guerra costosa e forse prolungata e la separazione della Cina da molte delle normative internazionali.

READ  L'FBI ha aggiunto la fondatrice di OneCoin Ruja Ignatova alla sua lista di latitanti ricercati

L’economia relativamente piccola di Taiwan da 670 miliardi di dollari probabilmente soffrirà di più, poiché la nazione ha lottato per la sua sopravvivenza. L’Ucraina, in una simile battaglia esistenziale in questo momento, potrebbe subire una catastrofe devastante 45% di diminuzione della produzione Quest’anno mentre lotta per espellere le forze russe invasori. A Taiwan, l’industria dei semiconduttori è così importante che catturarla intatta potrebbe essere un obiettivo del primo giorno per l’esercito cinese, se dovesse conquistarla. È anche possibile che Taiwan e i suoi alleati distruggano i moderni impianti di produzione, per tenere questa tecnologia vitale fuori dalle mani dei cinesi.

“Potresti argomentare razionalmente che l’Occidente sarebbe in una posizione molto migliore se l’industria taiwanese dei chip fosse un buco di fumo nel terreno piuttosto che sotto il controllo cinese”, ha detto un ricercatore di Stanford. Herbert Lane ha recentemente detto a Ben Wershkull di Yahoo Finance.

Tattiche della zona grigia

Questi scenari presuppongono che gli Stati Uniti interverrebbero per conto di Taiwan se la Cina avesse lanciato un attacco militare, provocando una guerra terrificante tra due nazioni dotate di armi nucleari. Potrebbero esserci altri risultati. Per prima cosa, la Cina potrebbe non attaccare mai Taiwan militarmente, e invece scegliere “tattiche della zona grigia Come la guerra elettronica e le esercitazioni militari in corso che rendono più pericoloso e costoso per altri paesi fare affari con Taiwan. Se la Cina adotta questo approccio, potrebbe evitare con cautela il tipo di azioni che potrebbero portare all’intervento degli Stati Uniti.

Se c’è una sparatoria, gli americani non dovrebbero presumere che finiranno dalla parte vittoriosa. Primo, non è chiaro al 100% che un presidente degli Stati Uniti, chiunque sia, sarebbe disposto a rischiare la vita di migliaia di americani in Asia impegnando navi e aerei in una guerra contro la Cina per conto di Taiwan. Ci sono modi per “difendere Taiwan” senza mandare in guerra membri del servizio militare americano, ad esempio fornendo il tipo di hardware e intelligence che gli Stati Uniti stanno ora fornendo all’Ucraina.

READ  Biden scherza sul fatto che potrebbe non tornare dalla Spagna poiché gli indici di approvazione crollano

Se gli Stati Uniti entrassero in guerra, la vittoria non sarebbe una conclusione scontata. La Cina ha costruito in modo aggressivo il suo esercito per due decenni, creando deliberatamente una forza in grado di sconfiggere gli Stati Uniti in una guerra a Taiwan. La Cina combatterà le sue coste, mentre le linee di rifornimento americane si estenderanno sul vasto Oceano Pacifico.

L’esercito di Taiwan è la prima linea di difesa e le forze dell’isola non sono preparate alla guerra come potrebbe essere la Cina. Una preoccupazione è a Un potenziale esercito di spie cinesi è parte integrante dell’apparato di sicurezza nazionale di Taiwan. Il decantato esercito americano potrebbe trovarsi impreparato. Come sottolineano Brands e Beckley, la potenza militare americana è “al culmine del declino”, poiché il Pentagono attira orde di navi da guerra e bombardieri dell’era industriale. Stanno arrivando nuovi e migliori sistemi di combattimento, ma non per un po’.

“Il signor Shi ha ripetutamente affermato che il compito di ‘liberare’ Taiwan non può essere tramandato di generazione in generazione”, Brands e Beckley Scritto di recente sul Wall Street Journal. “A metà e alla fine del 2020, avrà le migliori possibilità di portare a termine il lavoro”.

I mercati non hanno mostrato alcuna preoccupazione per la visita di Pelosi a Taiwan o per la risposta minacciosa della Cina. L’S&P 500 è salito nella settimana in cui Pelosi ha visitato Taiwan e ha lanciato missili cinesi, poiché gli investitori hanno interpretato il rigonfiamento del torace come una situazione. Non vi è alcun segno concreto che la Cina si stia preparando a una vera guerra o che il presidente Xi sarà disposto a far precipitare la sua nazione in una spirale discendente dalla quale lui stesso potrebbe non scappare.

Forse è vero. Ma molti analisti credevano che il presidente russo Vladimir Putin non avrebbe mai rischiato l’ira dell’Occidente invadendo l’Ucraina, e Putin ha dimostrato che si sbagliavano. Non c’è bisogno di preoccuparsi fino al momento in cui le forze d’invasione attraversano il confine. Poi c’è tutto di cui preoccuparsi.

Clicca qui per notizie sulla politica economica e finanziaria

Leggi le ultime notizie finanziarie e commerciali da Yahoo Finance

Scarica l’app Yahoo Finance per mela o Androide

Segui Yahoo Finanza su TwitterE il FacebookE il InstagramE il FlipboardE il LinkedInE il Youtube