Ottobre 2, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

È comune caricare le auto elettriche di notte.  sarà un problema.

È comune caricare le auto elettriche di notte. sarà un problema.

Mentre le auto elettriche percorrono la strada in tutto il paese, centinaia di migliaia di americani stanno iniziando a imparare i dettagli della ricarica delle auto: come installare caricabatterie domestici, dove trovare stazioni di ricarica pubbliche e come evitare di “preoccuparsi per la temuta autonomia. “

Ma quando i proprietari di auto elettriche collegano le loro auto, c’è un problema incombente: tensioni sulla rete elettrica se la maggior parte dei conducenti continua a caricare le loro auto elettriche di notte.

Secondo nuovo studia Dai ricercatori della Stanford University, se le vendite di auto elettriche cresceranno rapidamente nel prossimo decennio – e la maggior parte dei conducenti continuerà a caricare i propri veicoli elettrici a casa – la ricarica delle auto potrebbe mettere a dura prova la rete elettrica negli Stati Uniti occidentali, aumentando del 25% il picco della domanda netta percento. Questo potrebbe essere un problema poiché l’Occidente si sta battendo per questo Lasciare le luci accese In mezzo a ondate di caldo e forte domanda di elettricità.

La prima cosa da sapere sulla ricarica dei veicoli elettrici è che non è la stessa cosa che fare il pieno di benzina in un’auto. La ricarica di un’auto elettrica richiede tempo — Mentre i caricabatterie più veloci possono caricare una batteria EV all’80 percento in 20-30 minuti, la maggior parte dei caricabatterie sono ancora più lenti e impiegano dalle 2 alle 22 ore per raggiungere una carica completa. Questo significa 80 per cento La ricarica dei veicoli elettrici avviene a casa del proprietario, durante la notte, quando il conducente non ha bisogno dell’auto e può lasciare tutto il tempo per caricarla.

READ  I prezzi del gas in California hanno raggiunto un livello record. Il gas da $ 5 potrebbe arrivare presto
L’adozione di massa dei veicoli elettrici cambierà tutto ciò che sappiamo sulle automobili, dalla guida alle riparazioni. Ma la trasformazione sarà accidentata. (Video: Lee Powell/The Washington Post; Foto: Brian Munro/The Washington Post)

Ma questo schema di carica è in contrasto con il modo in cui l’elettricità viene generata sempre più spesso. La maggiore richiesta di elettricità si verifica la sera, tra le 17:00 e le 21:00, le persone tornano a casa dal lavoro, accendono le luci, guardano la TV e svolgono altre attività ad alta intensità energetica. Nel frattempo, i pannelli solari producono la loro energia a metà giornata. Quindi, la maggiore richiesta di elettricità si verifica solo quando inizia l’energia solare chiudere per questo giorno.

Nello studio di Stanford, i ricercatori modellano il comportamento di ricarica dei residenti in 11 stati occidentali, quindi analizzano come questo comportamento influirà su una rete elettrica che si sta rivolgendo sempre più alle energie rinnovabili e ad altre fonti di energia pulita.

“Una volta che il 30 o il 40 percento delle auto diventeranno veicoli elettrici, inizieranno ad avere un enorme impatto su ciò che facciamo con la rete”, ha affermato Ram Rajagopal, professore di ingegneria civile e ambientale presso la Stanford University e uno dei autori dello studio. Anche se i conducenti aspettano fino a dopo le ore di punta e impostano la ricarica dell’auto alle 23:00 o più tardi, utilizzeranno l’elettricità nel momento esatto in cui l’energia rinnovabile non è prontamente disponibile. Ciò potrebbe portare a un aumento delle emissioni di carbonio e alla necessità di più batterie e stoccaggio nella rete elettrica.

Una soluzione, affermano i ricercatori, è se più proprietari di veicoli elettrici passano alla ricarica durante il giorno, caricando le loro auto al lavoro o con i caricatori pubblici. Se i veicoli elettrici vengono ricaricati nella tarda mattinata e nel pomeriggio, quando la rete ha una capacità solare in eccesso che non viene utilizzata, ci sarà meno stress sul sistema elettrico e sarà necessario meno stoccaggio. Secondo lo studio, in uno scenario in cui il 50% delle auto è elettrico, passare da casa a un mix di ricarica a casa e al lavoro potrebbe dimezzare all’incirca la quantità di spazio di archiviazione necessario sulla rete. Anche l’aggiunta di posti di lavoro e caricatori pubblici ha l’ulteriore vantaggio di aiutare inquilini Oppure chi non ha casa ha accesso ai veicoli elettrici.

READ  Barclays deve affrontare una perdita di $ 590 milioni, il controllo a causa della ricevuta di vendita

Siobhan Powell, ricercatore post-dottorato presso l’ETH di Zurigo in Svizzera e autore principale dello studio, afferma che è giunto il momento di pianificare un’espansione delle tasse e del lavoro per gli spazi pubblici. “Non diciamo, ‘Non avere più ricariche domestiche’ o ‘limita la ricarica domestica’”, ha detto. “Non vogliamo essere scoraggiati. Quale Addebito di una tassa perché questo è davvero importante per l’adozione. Ma vengono spesi molti soldi per la spedizione e possiamo renderla comoda al lavoro o in pubblico come lo è a casa”.

Gli autori raccomandano anche di modificare le strutture dei prezzi dell’elettricità per stimolare meglio la ricarica a metà giornata. Attualmente, alcune utility offrono tariffe elettriche molto basse per consentire ai consumatori di caricare le proprie auto durante la notte. PG&E, ad esempio, un servizio della California, Offre ai proprietari di veicoli elettrici Elettricità per 25 cent durante la notte tra mezzanotte e le 7:00 e 36 cent tra le 7:00 e le 14:00. Idealmente, affermano Rajagopal e Powell, le tariffe più economiche dovrebbero essere a metà giornata per incentivare la spedizione al tramonto.

Gli attuali proprietari di veicoli elettrici non devono preoccuparsi dei loro schemi di ricarica, ha affermato Jill Tal, direttrice del Center for Electric Vehicle Research presso l’Università della California, Davis, che non è stata coinvolta nella ricerca. “Non è necessario premere i freni quando si utilizzano auto elettriche”, ha affermato. Dice che man mano che più energia pulita e stoccaggio verranno aggiunti alla rete, molti di questi problemi verranno risolti.

Ma è d’accordo sul fatto che uno dei vantaggi dei veicoli elettrici è la flessibilità di ricarica. Il passaggio alla ricarica giornaliera sarà utile, sia che si tratti di ricaricare a casa durante il giorno (per chi lavora da casa) o di fornire caricabatterie sul posto di lavoro.

READ  I clienti di Entergy vincono: MPSC annuncia un accordo da 300 milioni di dollari

Ha detto che i responsabili politici devono “collocare i caricabatterie dove si trovano le auto durante il giorno”.

Iscriviti per ricevere le ultime notizie sui cambiamenti climatici, l’energia e l’ambiente, fornite ogni giovedì