Luglio 19, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Cameron Young segna 59, il punteggio più basso nel PGA Tour in 4 anni

Cameron Young segna 59, il punteggio più basso nel PGA Tour in 4 anni

CROMWELL, Connecticut – Cameron Young ha bucato un par putt da soli 10 piedi per un sabato 11-under 59 al Travelers Championship, il primo round sub-60 del PGA Tour in quasi quattro anni.

Young ha realizzato due eagles sul par 4, ha imbucato con un wedge da 142 iarde sulla terza buca e ha guidato la quindicesima buca da 280 iarde fino a 4 piedi.

È stato il 13esimo round under 60 da quando Al Geberger definì per la prima volta il “numero magico” del golf al Memphis Classic nel 1977. Scottie Scheffler è stato il più recente al TPC Boston nel 2020 al Northern Trust.

“Non posso dire che me lo aspettavo”, ha detto Young. “Ho giocato meglio di quanto mostrassero i risultati. Quando mi sono svegliato stamattina, non pensavo davvero che avrei compiuto cinque anni fino ai quattro. È stato molto divertente farlo”.

Ciò non ha nemmeno dato a Young il privilegio di possedere il record del percorso al TPC River Highlands. Jim Furyk ha segnato 58 punti nel Travellers Championship 2016, il round più basso nella storia del PGA Tour.

Young è riuscito a sollevare la pallina da golf, pulirla e posizionarla nell’erba corta a causa delle condizioni del campo bagnato e della possibilità di ulteriore pioggia.

Sarebbe potuto andare anche più in basso. Dopo la sua aquila alla buca 15, Young ha colpito il suo tee shot a 7 piedi sulla buca 16 par-3 e ha mancato un breve birdie putt. Alla buca di chiusura, avendo bisogno di un birdie per pareggiare il record di Furyk, il suo drive si è fermato sulla parete ripida del fairway bunker e Young non è riuscito a metterlo sul green.

READ  Royals rielabora il contratto con Merrifield

Rimane alla pari al settimo round su 59 o meno quest’anno nei World Tour.

“Avere una giornata come questa in cui le cose iniziano ad andare a posto ed è come se venissi ricompensato per i buoni scatti, mi lascia un buon sapore in bocca”, ha detto Young.

Ha concluso a 13 sotto il par ed era a pari merito con Tom Kim, che stava guardando alcuni dei round di Young su uno schermo video sul campo di pratica mentre Kim si preparava a iniziare il suo terzo round. Young ha effettuato uno dei sei round da 64 o più prima che il leader prendesse il volo.

Gli altri sei round a 59 o meno quest’anno includono Joaquín Niemann su LIV Golf e un 57 segnato da Cristobal del Solar al Korn Ferry Tour a Bogotá, in Colombia.