Luglio 21, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Buzz about the Sharks, scelta n. 11 da Las Vegas – NBC Sports Bay Area e California

Buzz about the Sharks, scelta n. 11 da Las Vegas – NBC Sports Bay Area e California

Sheng Peng collaborerà regolarmente alla copertura degli Sharks su NBC Sports California. Puoi leggere ulteriori informazioni sulla sua copertura su Hockey a San Jose adessoAscoltalo Podcast di San Jose Hockey NowE seguilo su Twitter all’indirizzo @xing_ping.

LAS VEGAS – Gli Sharks hanno una grande sorpresa per il Draft NHL 2024 venerdì sera?

Joe Thornton è a Las Vegas per festeggiare la vittoria degli Sharks al draft.

San Jose Hockey Now ha cenato giovedì sera con la famiglia di un giocatore idoneo al draft 2024 che era sullo stesso aereo per Las Vegas di Thornton.

La scelta numero 1 assoluta del 1997 annuncerà la scelta numero 1 assoluta del 2024? Rimani sintonizzato. …

Sappiamo che gli Sharks selezioneranno Celebrini n. 1 e sì, secondo fonti SJHN, c’è una forte convinzione che diventerà professionista nella stagione 2024-25. Ma chi selezioneranno gli Sharks al numero 11, la scelta presa giovedì al numero 14 e al numero 42?

Due fonti della lega ritengono che gli Sharks si siano mossi per prendere di mira un difensore di alto profilo, anche se uno ha ammesso: “[Cole] Eiserman potrebbe essere reale.

Si vocifera che gli Sharks abbiano saltato la linea per il controverso tiratore scelto, Chi era il collega di Celebrini A Shattuck St. Marie nel Minnesota. …

E a proposito di polarizzazione, SJHN ha appreso una notizia interessante sul difensore numero 1 degli Sharks, Mario Ferraro, che è visto in tutta la lega come un difensore di secondo posto bloccato in una situazione terribile a San Jose o semplicemente come un fannullone. il difensore di riferimento in una squadra legittima ai playoff.

READ  Progetto di avanzamento della lotteria negli ultimi colloqui MLB e MLBPA

Ferraro era disponibile durante la scadenza commerciale della NHL del 2023, e gli Sharks volevano una scelta al primo turno e un potenziale cliente in cambio… e lo hanno quasi preso.

Elliot Friedman È già stato segnalato I Carolina Hurricanes hanno fatto una forte offerta per Ferraro nel 2022-23. Una fonte della lega ha confermato che l’offerta era una scelta al secondo turno e Jack Drewey, centrocampista sinistro.

Dopo una stagione storicamente negativa per gli Sharks, una fonte si è chiesta: “Se commerciano [Ferraro]Sarebbe significativamente inferiore a quanto era sul tavolo due anni fa alla scadenza commerciale. …

A proposito di potere, gli Sharks hanno scambiato il difensore Kyle Burroughs con i Los Angeles Kings per l’ala Carl Grundstrom.

“Grundstrom è piuttosto semplice”, ha detto a SJHN uno scout della NHL. “Ala nord-sud, a dire il vero un ottimo tiro, non colpisce molto il fondo della rete né gioca molto. Può scaldarsi di tanto in tanto e segnare qualche punto. La fisicità è sotto controllo”.

“È un’ala titolare, una terza linea al suo meglio. È tutto incentrato sulla pista. Pattina, colpisci, cambia”.

Nelle ultime tre stagioni, Grundstrom ha segnato 15 gol in 82 partite, quindi dovrebbe fornire un punteggio secondario per gli ultimi sei gol degli Sharks. Si adatta anche al profilo del giocatore “difficile da giocare contro” su cui il direttore generale degli Sharks Mike Grier si è concentrato finora in questa stagione, come Barclay Goodrow e Ty Dellandrea. …

Infine, perché Greer ha licenziato David Quinn?

Quel licenziamento a sorpresa di aprile è stato argomento di conversazione questa settimana. Potrebbe essersi concluso con l’annuncio di Ryan Warsowski come capo allenatore la scorsa settimana, ma SJHN ha appreso da più fonti che c’è stata poca comunicazione tra Greer e Quinn nelle ultime due stagioni, principalmente la durata della loro partnership come direttore generale e capo allenatore.

READ  Roman Gabriel, ex quarterback dei Rams and Eagles, è morto all'età di 83 anni

La ragione di ciò non è chiara – potrebbe essere solo lo stile di gestione di Greer – ma certamente dipinge un quadro diverso di quella che si pensava fosse una relazione profondamente radicata all’Università di Boston.

Scarica e segui il podcast di San Jose Hockey Now