Luglio 2, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Aristides Aquino è stato nominato dai Reds

Aristides Aquino è stato nominato dai Reds

Denver – per 1 mese ad agosto 2019, difensore Aristide Aquino È stato il più prolifico battitore di fuoricampo nei principali campionati dei Reds. Aquino non si è avvicinato a nulla da allora, e il suo tempo con Cincinnati è finalmente finito quando lo era Dedicato alla rinuncia di sabato.

Il posto nel roster di Aquino è stato preso dal giocatore di bocce Conor Overton, il cui contratto è stato scelto da Triple-A Louisville per iniziare l’affronto dei Rockies.

“Una giornata davvero dura per tutto il nostro club – ha detto il boss dei Reds David Bale -. Crediamo ancora in lui come giocatore. Penso che avrà un’altra possibilità nei big slam da qualche parte. Potrebbe finire per finire quassù di nuovo qui nel nostro stabilimento, e lo accoglieremmo di nuovo di sicuro. Ha fatto tutto il possibile, ha giocato duro, [a] Un grande collega che sicuramente ci mancherà”.

Aquino, 28 anni, ha segnato .049 con Homer uno su 15 partite in questa stagione mentre ha segnato 2 su 41 con 23 colpi. È stato in buona salute nelle sue ultime 25 racchette.

A causa della sua grande lotta, c’è la possibilità che Aquino possa annullare le concessioni e trasferirsi a Louisville. Aiuta anche il fatto che le squadre debbano ridurre i turni da 28 a 26 giocatori dopo le partite di domenica, il che può rendere difficile l’aggiunta di un giocatore come Aquino al di fuori delle opzioni della Lega Minore.

In 122 partite dal 2020 al 22, Aquino ha corso .164 con 0,618 OPS e 13 Homer mentre faceva il 38% delle sue presenze sul tabellone. Alla fine, è stata tutta una questione di mancanza di risultati.

“Si tratta molto di fiducia”, ha detto Bell. “Hai alcuni buoni alti e bassi e hai una sensazione per qualcosa”. “Un uomo con il suo talento, non sorprende affatto che abbia ottenuto il successo che ha. Ma non sorprende che anche un giocatore cada. È molto difficile far funzionare tutto insieme. È molto competitivo per giocare a questo livello. Anche per Aquino nessuno lavora sodo. È più grande di lui e ha tanto talento. È una partita difficile. È una partita difficile. Ha ancora molta strada da fare. Non mi sorprenderebbe affatto se avesse avuto un altro mese così e dopo fosse in grado di andare avanti”.