Luglio 14, 2024

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

Anche gli americani ricchi faticano ad arrivare a fine mese

Anche gli americani ricchi faticano ad arrivare a fine mese

Michael Nagel/Bloomberg/Getty Images

Un’ampia percentuale di americani benestanti sta affrontando le pressioni finanziarie tagliando le spese, compresa la riduzione delle visite ai ristoranti e ai luoghi di intrattenimento.


New York
CNN

Secondo un nuovo studio della Federal Reserve Bank di Filadelfia, circa un americano su tre che guadagna stipendi a sei cifre è preoccupato di pagare le bollette.

IL ricognizione È stato riscontrato un aumento significativo rispetto all’anno scorso nel numero di consumatori che guadagnano 100.000 dollari all’anno o più e sono preoccupati di arrivare a fine mese nei prossimi 12 mesi.

Un’ampia percentuale di americani benestanti sta affrontando le pressioni finanziarie tagliando le spese, compresa la riduzione delle visite ai ristoranti e ai luoghi di intrattenimento.

I risultati confermano come anni Alta inflazione Gli elevati oneri finanziari continuano a mettere sotto pressione i bilanci dei consumatori, anche per quelli nella fascia più alta della fascia di reddito.

Secondo il sondaggio della Fed di Filadelfia, condotto dal 22 marzo al 6 aprile, quasi un terzo (30,8%) dei consumatori che guadagnano tra 100.000 e 149.999 dollari all’anno sono preoccupati di arrivare a fine mese nei prossimi sei mesi.

Un dato in aumento rispetto al 21,3% degli americani in quella fascia di reddito che un anno fa erano preoccupati di arrivare a fine mese.

Allo stesso modo, il 32,5% di coloro che guadagnano 150.000 dollari o più hanno dichiarato di essere preoccupati per il pagamento delle bollette, rispetto al 21,7% dell’anno precedente.

Secondo l’indagine, questi americani più ricchi sono più preoccupati del 23% di coloro che guadagnano tra i 70.000 e i 99.999 dollari.

Tra tutti i consumatori, circa uno su tre (34,9%) ha dichiarato di essere preoccupato di arrivare a fine mese, rispetto al 28,7% dell’anno precedente.

READ  Gli Stati Uniti propongono nuove regole per rendere più facile il viaggio aereo per i passeggeri su sedia a rotelle

Gli americani più giovani hanno maggiori probabilità di sentirsi stressati dal punto di vista finanziario rispetto agli anziani.

Il 41% dei giovani tra i 18 e i 35 anni ha dichiarato di essere preoccupato di arrivare a fine mese, rispetto solo al 22% degli ultra 65enni.

Si è registrato anche un notevole aumento del numero di consumatori ad alto reddito preoccupati per il pagamento delle bollette a lungo termine.

Ad esempio, il 32,3% di coloro che guadagnano tra $ 100.000 e $ 149.999 hanno dichiarato di essere preoccupati di arrivare a fine mese nei prossimi sette-dodici mesi, rispetto al 26,5% di un anno fa. L’aumento è stato maggiore tra coloro che guadagnano almeno 150.000 dollari, con il 33% che si è detto preoccupato, rispetto al 19,8% di un anno fa.

L’indagine della Federal Reserve Bank di Filadelfia ha rilevato un aumento “ampio e significativo” lo scorso anno nel numero di persone che sono attualmente in grado di pagare le bollette ma temono di non poterlo fare nei prossimi sei mesi. Questo è passato dal 20,7% di un anno fa al 26,2%.

L’atmosfera, però, non era del tutto cupa.

Una quota crescente di consumatori più ricchi prevede redditi più alti quest’anno, compreso il 40,8% di coloro che guadagnano 150.000 dollari o più all’anno, rispetto al 20% di un anno fa. I consumatori hanno riferito di sentirsi più ottimisti rispetto a un anno fa.

Forse questo aiuta a spiegare perché gli americani continuano a farlo Spendi molto in viaggio.

Amministrazione per la sicurezza dei trasporti Sono stati proiettati un numero record di 2,99 milioni Persone negli aeroporti domenica.

READ  Il Dipartimento di Giustizia fa causa per bloccare un accordo da 13 miliardi di dollari da parte del gruppo UnitedHealth

L’agenzia si sta preparando per un’estate record nel settore dei viaggi aerei, che raggiungerà il picco durante le vacanze del 4 luglio.

La TSA prevede di sottoporre a screening oltre 32 milioni di persone dal 27 giugno all’8 luglio, con un aumento del 5,4% rispetto allo scorso anno.

Tuttavia, per gestire lo stress finanziario, il 43,1% dei consumatori ha indicato che stanno tagliando le spese discrezionali per cose come intrattenimento e ristorazione. Più di un terzo (37,1%) di coloro che guadagnano più di 150.000 dollari all’anno affermano di fare lo stesso.

Alcuni consumatori stanno addirittura tagliando la spesa per beni di prima necessità come cibo o assistenza medica, con il 23,5% di tutti gli americani che afferma di farlo, rispetto al 17,1% dei percettori ad alto reddito.

Altre misure includono l’ottenimento di un lavoro aggiuntivo (15,3% dei redditi più alti), l’assunzione di ulteriori prestiti (10,2%) e il prelievo anticipato di denaro dai risparmi pensionistici (14,3%).