Agosto 14, 2022

GExperience

Se sei interessato alle notizie italiane Today e rimani aggiornato su viaggi, cultura, politica, situazione pandemica e tutto il resto, assicurati di seguire Life in Italy

$ 5 Gas: l'aumento dei costi del carburante ha messo sotto pressione l'economia statunitense e la Casa Bianca

$ 5 Gas: l’aumento dei costi del carburante ha messo sotto pressione l’economia statunitense e la Casa Bianca

Segnaposto durante il caricamento delle azioni dell’articolo

Come il prezzo medio del gas a livello nazionale Superato 5 dollari al gallone All’inizio di sabato, l’impennata dei prezzi del carburante negli Stati Uniti ha creato nuove pressioni per milioni di consumatori e aziende, esacerbando le sfide politiche intrattabili per l’amministrazione Biden.

Il Aumentano i prezzi di gas, petrolio e diesel Le aziende di ogni tipo sono sovraccariche di costi più elevati che le costringeranno ad aumentare i prezzi sui propri clienti e a rinunciare a nuovi investimenti. Rischia un rallentamento della domanda dei consumatori, poiché le famiglie tagliano le altre spese per assorbire i nuovi costi del carburante. Gli acquisti di gas da soli costituiscono solo una parte relativamente piccola dei bilanci della maggior parte delle famiglie, ma l’energia è così essenziale per il funzionamento dell’economia in generale che gli aumenti dei prezzi fanno salire i prezzi in molti altri settori.

Shock alla pompa: perché i prezzi del gas sono così alti

I prezzi più elevati non mostrano alcun segno di diminuzione nel prossimo futuro, poiché le potenze globali continuano a impedire che le forniture interrotte tengano il passo con la forte domanda dei paesi che si stanno rapidamente riprendendo dalla pandemia. Le sanzioni occidentali contro la Russia per l’invasione dell’Ucraina hanno devastato i mercati energetici globali, ma la misura più drammatica – il divieto dell’Unione europea sulle importazioni di petrolio russo – non lo farà Fino a quando non entrerà in vigore Fino alla fine di quest’anno. I prezzi del gas potrebbero anche aumentare ulteriormente mentre i conducenti si avviano per le vacanze estive e si prevede che l’abolizione delle restrizioni COVID-19 in alcune città cinesi ravviverà la domanda di carburante lì, aggiungendo una pressione al rialzo sui prezzi a livello internazionale.

I costi energetici sono aumentati del 3,9% da aprile a maggio, mentre i prezzi complessivi dell’energia sono aumentati del 35% rispetto allo scorso anno, secondo un rapporto del Bureau of Labor Statistics pubblicato venerdì. Il tasso di inflazione complessivo ha raggiunto l’8,6 per cento a maggioIl governo ha riferito venerdì, il tasso più alto in 40 anni.

Il persistente aumento dei prezzi del gas è emerso come una delle principali minacce alla politica interna dell’amministrazione Biden in vista delle elezioni di medio termine autunnali e la Casa Bianca ha poche soluzioni chiare per invertire la tendenza nonostante il massiccio respingimento dei massimi aiutanti e del presidente. Lui stesso. La Casa Bianca è ora intrappolata tra gli alleati liberali al Congresso che spingono per un’escalation di un attacco populista alle compagnie petrolifere e del gas e le opinioni di alcuni economisti fidati che credono che questi sforzi possano ritorcersi contro.

un Pubblicato giovedì dal Washington Post e dalla Schar School della George Mason University Ho scoperto che gli americani erano generalmente preoccupati per l’inflazione in generale e per gli alti prezzi del gas in particolare. Circa il 44% dei conducenti ha affermato di aver riempito solo parzialmente il serbatoio del gas della propria auto a causa di aumenti dei prezzi, con il 61% di quelli che guadagnano meno di $ 50.000 all’anno. Quasi i due terzi degli automobilisti hanno riferito di aver fatto meno viaggi al negozio di alimentari a causa dell’aumento dei prezzi del carburante.

READ  Elon Musk, presidente del Brasile, parla della connettività e degli sforzi per preservare la foresta pluviale amazzonica

“Questo è un enorme albatro economico e politico al collo dell’amministrazione, e la difficoltà è che non esiste un modo semplice per affrontarlo con gli strumenti politici a loro disposizione”, ha affermato Eswar Prasad, economista della Cornell University.

Gli americani non sono abituati a vedere prezzi elevati dell’energia come erano negli ultimi mesi. Il prezzo medio di un gallone di gas negli Stati Uniti è stato di $ 5.004 sabato, secondo AAA. Già, almeno 19 paesi hanno I prezzi medi del gas sono $ 5 o più, con la California superiore a $ 6 al gallone. Alcuni analisti ritengono che l’America potrebbe avvicinarsi alla media nazionale di 6 dollari al gallone entro la fine dell’estate. I prezzi del diesel, che sono particolarmente importanti per le industrie dei trasporti e delle costruzioni, sono balzati a livello nazionale da $ 3,21 l’anno scorso a $ 5,74 venerdì, un record, secondo GasBuddy, che tiene traccia dei prezzi del carburante.

Questi alti prezzi dell’energia si stanno diffondendo in quasi tutte le parti principali dell’economia. Aumentano i costi per elettricità, trasporto, spedizione, logistica, viaggi aerei, agricoltura, fertilizzanti e produzione di altri beni. Hanno ricavato profitti aziendali: Walmart ha recentemente indicato che il boom del carburante e del magazzino stanno danneggiando i suoi profitti. La domanda di gas naturale sta crescendo a livello globale per compensare l’energia russa e, di conseguenza, la domanda di gas naturale negli Stati Uniti sta aumentando, creando nuove pressioni finanziarie per i produttori nazionali e la rete elettrica del paese, proprio mentre sempre più americani iniziano a gestire il aria. Aria condizionata quest’estate.

L’aumento dei prezzi dell’energia è spesso anche un presagio di una recessione economica, poiché i consumatori rispondono all’aumento dei prezzi riducendo la spesa per altri beni e servizi. Storicamente, gli aumenti del prezzo del petrolio sono come quelli che stanno affrontando l’Occidente ora Hai “Sempre” ha preceduto o portato a una recessione economica, secondo una nota di ricerca di Jeremy Grantham, analista della società di investimento e gestione patrimoniale GMO.

La maggior parte degli americani si aspetta che l’inflazione peggiori, secondo un sondaggio Shar post-scuola

“Sarei in allerta ora per vedere se l’economia soccombe a quest’ultima pugnalata al cuore a causa dell’aumento dei prezzi dell’energia”, ha affermato Chris Robke, capo economista di Fwdbonds. “Realisticamente, sarebbe un miracolo se non entrassimo in recessione”.

Ma l’economia post-Covid ha ripetutamente sfidato le aspettative degli esperti e ci sono ampie ragioni per ritenere che una forte crescita possa resistere all’aumento dei prezzi dell’energia. Gli acquisti di benzina rappresentavano quasi il 3% della spesa annuale dei consumatori prima dell’inizio della pandemia, secondo il Bureau of Labor Statistics. A differenza degli anni ’70, l’America è ora un produttore significativo dell’approvvigionamento energetico globale, il che significa che prezzi più alti vanno a vantaggio dei produttori di energia americani, piuttosto che mettere a dura prova i costi domestici delle famiglie, poiché le aziende possono aumentare le assunzioni e le spese con i loro ricavi più elevati. Secondo Matthew J. Slaughter, economista del Dartmouth College, le aziende sono anche meno vulnerabili alle fluttuazioni dei prezzi del gas e del petrolio rispetto al passato, in parte a causa del miglioramento dell’efficienza negli ultimi decenni.

READ  Marte, natalità, ma non su Twitter: Elon Musk affascina gli imperatori della Sun Valley

La crescita economica è rimasta forte negli Stati Uniti da poco dopo la revoca della chiusura anticipata della pandemia e i politici speravano che la domanda si sarebbe raffreddata, poiché l’inflazione è aumentata vertiginosamente con gli aumenti dei prezzi al consumo più rapidi in quasi quattro decenni. Alcuni economisti sperano che l’aumento della spesa energetica possa esaurire la domanda in altri settori, consentendo alle altre pressioni sui prezzi di allentarsi. Questo può essere doloroso a breve termine, ma in genere può aiutare.

“Sembra difficile da dire, ma abbiamo bisogno di un rallentamento della domanda aggregata”, ha affermato Slaughter. “E non è eccezionale rispetto alle altre cose nel paniere dei consumi”.

L’economia mostra resilienza nonostante i crescenti timori di recessione

Ma anche se i prezzi del gas più elevati contribuiscono a rallentare l’economia e a domare l’inflazione, esercitano anche pressioni sui politici. E i legislatori e l’amministrazione Biden Sono disperati per invertire la tendenza. La Casa Bianca ha adottato una serie di misure volte ad alleviare la crisi del prezzo del gas, come l’impegno a rilasciare un milione di barili al giorno dalla Strategic Petroleum Reserve dello stato e la pubblicazione del Defense Production Act per incoraggiare la produzione di minerali critici. La Casa Bianca ha anche consentito la vendita di una miscela di benzina composta in parte da etanolo durante l’estate nonostante la resistenza dei gruppi ambientalisti, che sostengono che la mossa peggiorerebbe l’inquinamento atmosferico.

anche il capo Si dice programmando un viaggio All’Arabia Saudita, mentre gli Stati Uniti guardano ad altre parti del mondo per aumentare la produzione di petrolio per ridurre la dipendenza globale dalla Russia, il terzo fornitore mondiale di petrolio prima della guerra in Ucraina. Biden una volta ha promesso di fare dell’Arabia Saudita un “paria”, visto il trattamento riservato alle donne e altre violazioni dei diritti umani. Ma la Casa Bianca ha difeso il potenziale viaggio per aiutare a mediare i colloqui diplomatici in Medio Oriente e per aumentare la produzione di petrolio. Il governo degli Stati Uniti ha Prova anche a lavorare con il Venezuela E altri produttori di petrolio sono stati in eccesso di offerta dall’inizio della guerra russa.

La Casa Bianca valuta le opzioni sul prezzo del gas mentre Sanders paga la tassa sui dividendi

I funzionari della Casa Bianca erano frustrati, però, I loro sforzi sono stati ostacolati fino a questo punto dalle potenze mondiali. All’inizio di questo mese, un gruppo di paesi produttori di petrolio noto come OPEC+ ha annunciato di essersi impegnato per un aumento ancora maggiore della produzione per questa estate, una mossa prontamente applaudita dall’amministrazione Biden. A livello nazionale, i funzionari della Casa Bianca speravano che l’annuncio avrebbe fatto scendere i prezzi del petrolio, hanno affermato due persone che hanno familiarità con la questione. Invece, i prezzi hanno continuato a salire.

READ  Armstrong Flooring ha sede a Lancaster in vendita

“Erano molto confusi perché non c’era più una reazione permanente”, ha detto una persona informata dai funzionari della Casa Bianca, che ha parlato in condizione di anonimato per descrivere le conversazioni private. “Erano tipo, ‘Amico, non possiamo riposarci un po’. “”

Biden venerdì ha accusato le principali compagnie petrolifere e del gas di non fare di più per aumentare la produzione, accusandole di scegliere i profitti rispetto ai prezzi più bassi per gli americani. “Non perforano. Perché non perforano? Perché fanno più soldi senza fare più petrolio”, ha detto Biden.

Il Indagine post-scolastica Ha scoperto che il 72% degli americani ha incolpato le aziende per aver cercato di aumentare i profitti per i prezzi elevati del gas, inclusi l’86% dei democratici, il 52% dei repubblicani e il 76% degli indipendenti. La cifra complessiva che incolpa le imprese era superiore alla quota che incolpava Biden o le interruzioni causate dalla pandemia (entrambi il 58%) e più o meno la stessa dell’invasione russa dell’Ucraina (69%).

Biden si è astenuto dall’adottare alcune delle misure che gli alleati democratici al Congresso hanno spinto per prendere di mira i produttori di petrolio. I senatori Sheldon Whitehouse (DRI) ed Elizabeth Warren (D-Mass.) hanno introdotto una tassa sui profitti delle compagnie petrolifere e del gas che restituirebbe entrate ai consumatori, con misure simili già promulgate dal Regno Unito, dall’Italia e da alcuni altri paesi europei.

“I politici statunitensi dovrebbero seguire rapidamente l’esempio o rischiare lo sfruttamento continuo e il dolore alla pompa”, ha affermato Lindsey Owens, direttore esecutivo del gruppo di sinistra Ground Work Collaborative. Base cooperativa ho trovato Le 24 maggiori compagnie petrolifere e del gas hanno registrato profitti per 174 miliardi di dollari lo scorso anno, l’aumento più alto in sette anni.

La Casa Bianca ha affermato che sta prendendo in considerazione questo approccio, perché l’adozione di tale misura potrebbe fornire all’amministrazione una risposta politica efficace all’aumento dei prezzi del gas. Ma porterà a una reazione da parte dell’industria, degli economisti centristi e del Partito Repubblicano. I critici avvertono che tassare le compagnie petrolifere e del gas le scoraggerebbe dall’aumentare la produzione, il che potrebbe danneggiare i prezzi a lungo termine.

Bob McNally, un analista energetico del Rapidan Energy Group che ha servito nell’amministrazione di George W. Bush, ha affermato che la Casa Bianca non aveva opzioni che potessero migliorare immediatamente la crisi del prezzo del gas. Ha affermato che è fondamentale per Biden evitare l’adozione di soluzioni come massimali sui prezzi e una tassa sui profitti petroliferi, il che, secondo lui, peggiorerebbe il problema.

“La Casa Bianca ha due opzioni: possono fare cose simboliche che non fanno davvero abbassare i prezzi e possono fare cose stupide che sono controproducenti”, ha detto McNally. “Nonostante le mie numerose riserve sulle politiche energetiche del presidente, è ammirevole che finora abbia resistito a entrare nel paniere stupido”.