Home Curiosità Microsoft non vuole che il jack muoia: ecco la sua idea!

Microsoft non vuole che il jack muoia: ecco la sua idea!

0

Ne abbiamo avuto conferma con il Pixel 2: il jack audio da 3.5 mm sta morendo. L’unico colosso che quest’anno sembra aver puntato ancora sulla sua presenza è proprio Samsung ma, a giudicare dai primi rumor, anche i futuri Galaxy S9 e Note 9 non avranno il jack. Quando Apple presentò, per la prima volta, il suo iPhone senza jack, le persone presero la novità con ironia, pensando fosse solo una sorta di “capriccio estetico”. Ben presto, però, ciò che sembrava all’inizio solo una stravaganza, si rilevò essere una mossa precorritrice dei tempi: altri OEM , infatti, stanno adottando la stessa soluzione. Tra queste, per fortuna, fa eccezione Microsoft  che da poco ha presentato un brevetto che potrebbe effettivamente salvare il tanto amato jack.

Il motivo principale che sta alla base della rimozione del jack è senza dubbio il design, in quanto un foro così grande sulla cornice impedisce ai dispositivi di essere sottili e più eleganti. Altro motivo importante è poi il recupero di spazio utile nel case, che potrebbe essere utilizzato per un aumento della capacità della batteria. A prescindere dal motivo, Microsoft intende davvero salvare il jack audio. Così, l’azienda di Redmond ha proposto tre soluzioni aventi come comune denominatore l’adozione di un materiale elastico. La prima prevede l’uso di un materiale morbido ed elastico su una piccola porzione del retro dello smartphone, che si espande unicamente verso l’alto quando viene inserito un jack da 3,5 mm; la seconda, molto simile alla prima,  coinvolge un materiale più rigido; infine, nel terzo caso, i lati del telefono si espandono verso l’alto e verso il basso e di fatto lo spazio recuperato in questo modo rispetto alle soluzioni tradizionali è minore.

Sarà abbastanza per salvare il jack audio? La probabilità che rimanga solamente un brevetto è molto alta. Le società di maggior successo si stanno pian piano allineandosi, preferendo di conseguenza l’USB-C al jack audio da 3,5 mm. L’idea sembra essere brillante, il funzionamento in un prodotto reale un po’ meno, dovuto in aggiunta all’incognita legata al costo di produzione.

Continuate a seguirci per rimanere aggiornati sulle ultime novità.

VIAAndroid Community
Ecco un paio di cose che dovreste sapere: sono un grande appassionato di sport, cinema, serie tv, videogiochi e tecnologia, in particolare tutto ciò che riguarda il robottino verde.