Home Android Arrivano Pixel 2 e Pixel 2 XL: ecco le caratteristiche e il...

Arrivano Pixel 2 e Pixel 2 XL: ecco le caratteristiche e il prezzo!

0

Dopo una lunga ed estenuante attesa finalmente il momento è arrivato: Google ha presentato Pixel 2 e Pixel 2XL, i nuovi smartphone di punta di Big G. Realizzati in collaborazione con HTC, questi dispositivi rappresentano il coronamento di un anno di progettazione. Ma cosa rende questi dispositivi tanto speciali?

Cosa rende uno smartphone realmente smart? Cercando di rispondere a questa domanda, i cervelloni di Google si sono dati da fare provando a realizzare un device realmente utile per l’utente, capace di incarnare la tanto agognata sinergia tra hardware e software. Ed è così che sono nati Pixel 2 e Pixel 2 XL, due smartphone che integrano tecnologia all’avanguardia coordinata da una intelligenza artificiale chiamata Google Assistant.

Design

I due modelli sono caratterizzati da un design unibody in alluminio impreziosito da una inserzione in vetro nella parte superiore (un po’ come accadeva nei modelli precedenti). Sempre sul retro troviamo il sensore di impronte digitali in una posizione che, a detta di Big G, risulta molto comoda per la mano – che fosse una frecciatina a Samsung? – e l’unica fotocamera posteriore con sensore da 12.2 MP e apertura f/1,8 1,4 μm.

Ma è nella parte anteriore che troviamo il vero elemento che differenzia i due modelli: il display. Se, infatti, nel Pixel 2 troviamo un pannello P-OLED 16:9 da 5″ con risoluzione FullHD 1080p, nel modello XL la dimensione dello schermo, anch’esso P-OLED, sale a 5.99″ con rapporto 18:9 e risoluzione QHD+ 228×1440 pixel.

Sempre nella parte frontale troviamo la fotocamera anteriore da ben 8 MegaPixel con rapporto f/2.4, i vari sensori e due speaker stereo. Lateralmente sono posti poi il bilanciere del volume ed il tasto accensione/spegnimento di colore differente rispetto alla scocca (rosso o verde acqua).

Hardware e Camera

In entrambe le versioni troviamo il medesimo cuore pulsante costituito da una potentissima CPU Qualcomm Snapdragon 835 (la stessa, ad esempio, di OnePlus 5) con GPU Adreno 540 supportata da una memoria RAM da 4GB e tagli di memoria ROM da 64 e 128GB. Prestazioni al top anche per quanto riguarda il reparto fotocamera grazie ad un sensore posteriore da 1/2.6″ con stabilizzatore ottico OIS e messa a fuoco automatica con laser supportata dalla tecnologia Dual Pixel a rilevamento di fase. Tutto ciò si traduce in un punteggio complessivo di 98 su DxOMark e un primo posto in classifica.

Per quanto riguarda i video, Google Pixel 2 è capace di registrare tramite fotocamera posteriore a:

  • 1080p a 30 f/s, 60 f/s, 120 f/s
  • 720p a 30 fps, 60 fps, 240 fps
  • 4K a 30 f/s

mentre quella anteriore:

  • 1080p a 30 f/s
  • 720p a 30 f/s
  • 480p a 30 f/s

Oltre alla modalità ritratto e l’HDR+, troviamo anche nuove funzioni riguardanti la realtà aumentata.

l’ampio display P-OLED dai bordi arrotondati, pur non riuscendo ad arrivare agli standard di Samsung S8, occupa quasi tutta la superficie anteriore eliminando quasi del tutto i bordi, ad eccezione della parte superiore e inferiore dedicate all’alloggiamento degli speaker.

Dal punto di vista della connettività, viene adottata la tecnologia Bluetooth 5.0, oltre alla classica antenna GPS, GLONASS. Ulteriore novità è poi la presenza di una Electronic SIM integrata. Arriva finalmente la certificazione IP67 contro acqua e polvere. Purtroppo sparisce il jack da 3,5 per le cuffie.

Software

A bordo del Pixel 2 e del Pixel 2 XL troviamo, com’era logico aspettarsi, Android stock Oreo 8.0 arricchito da alcune personalizzazioni. Una tra tutte riguarda la nuova homescreen che vede la barra di ricerca spostata nella parte inferiore del display; nella parte superiore trovano ora posto l’orologio, il meteo ed alcune informazioni utili come appuntamenti ecc.

Come accennato nell’introduzione, il connubio perfetto tra hardware e software trova la sua massima espressione nel Google Assistant, ora attivabile tramite una pressione sui bordi del dispositivo grazie alla tecnologia Active Edge ereditata da HTC. Nel caso ve lo stesse chiedendo, questa funzione è possibile utilizzarla anche nel caso si stesse utilizzando un case protettivo. Grazie al progetto Google Lens, l’assistente di Big G diventa ancora più intelligente riuscendo a riconoscere il mondo circostante (ltesto e foto) attraverso la fotocamera e il linguaggio umano ( inglese) con un’accuratezza del 95%.

Ulteriore novità è poi la nuova funzione Always on display che attiverà un ascolto continuo riconoscendo in automatico i brani in riproduzione attorno all’utente.

Batteria

La batteria costituisce un ulteriore elemento di differenziazione tra i due modelli. Nel Pixel 2 abbiamo infatti una capacità di 2700 mAh, mentre nel fratello maggiore XL 2 sale a 3520 mAh . Nonostante la batteria non costituisca il punto forte di questi dispositivi, è sicuramente degna di nota la ricarica rapida QuickCharge 4.0 che offre sino a 7 ore di utilizzo in 15 minuti.

Disponibilità e prezzi

I due dispositivi possono essere pre ordinati a partire da oggi mentre la disponibilità è per il 19 ottobre per il Pixel 2 e per il 15 novembre per il Pixel 2 XL. A quanto pare, è possibile preordinare in Italia solo il Pixel 2 XL al prezzo di 989 euro sul Google Store. I colori disponibili sono Just Black e Black & White, nella sola versione da 128GB.

Per il Pixel 2 si potranno scegliere le colorazioni knida blue, cleary white e just black al prezzo di
Xl black e white e black 649$ per la versione da 64 GB.

Julyano
Salve a tutti, sono Giuliano. Sono un ragazzo da sempre appassionato di tecnologia: ha un chip? Allora mi interessa! Adoro l'ironia e l'umorismo in generale, quindi non me ne vogliate se qualche volta mi capiterà di fare una battutina :D Che altro dire?? Forse solo.... Stay hungry sta....no ho sbagliato, volevo dire Stay Pure!