oneplus 3 oreo

A dir poco a tempo di record Oneplus rilascia una prima versione beta (closed) di Oreo per il suo device più datato (tra quelli ancora supportati ovviamente), cioè il 3.

Certo OxygenOS è molto vicina ad Android Stock e questo deve aver aiutato non poco nello sviluppo dell’aggiornamento: solo uno dei molti vantaggi della “Google Experience”, no?

Perché il 3?

Può sembrare strano però che l’aggiornamento sia arrivato prima su 3 che sui più recenti smartphone, come di solito accade: si dà precedenza all’ultimo arrivato e poi andando indietro ai modelli più datati.

Ma non è stata una mossa casuale: infatti questa beta, che non è aperta a tutti ma ad un numero molto ristretto di persone, è ancora piuttosto prematura, con NFC non funzionante, Wifi instabile e Bluetooth ballerino. I possessori della beta sono stati inoltre avvisati che è assai probabile che l’upgrade possa andare storto, e di prendere tutti i logs possibili nel caso succeda.

Insomma è quasi un “alpha” questo aggiornamento, e forse Oneplus ha preferito rischiare su di un terreno meno rischioso del prezioso (e ancora in vendita) 5. E in un numero di smartphone molto limitato. Niente da dire, mossa azzeccata e certo apprezziamo lo sforzo e l’impegno messi ad aggiornare velocemente OxygenOS ad Android 8.

Ti ricordiamo che GExperience è l’unico sito ad avere un gruppo dedicato con i propri lettori. Se anche tu vuoi entrare a farne parte e comunicare direttamente con noi ogni giorno, vai su Telegram e cerca @gexperienceit o fai un tap sull’icona a sinistra (da smartphone).

Le build open in beta dovrebbero arrivare per 3, 3T e 5 a metà settembre, e la versione pubblica invece a fine mese.

Stay Pure, Grow The Google Experience!