Home News Hot news Il “Google cinese” rilascerà gratuitamente un sistema operativo per le auto a...

Il “Google cinese” rilascerà gratuitamente un sistema operativo per le auto a guida autonoma

0
sistema operativo

Baidu, l’azienda ridenominata da molti come la “Google cinese”, ha annunciato che rilascerà gratuitamente Apollo, il suo sistema operativo per le auto a guida autonoma, il prossimo luglio.

La società cinese, dunque, vuole tentare di inserirsi in un mercato ritenuto da molti analisti come il “futuro delle auto“. D’altronde anche colossi del calibro di Google e Apple si stanno dedicando anche a questo settore.

Rilasciando il proprio sistema operativo (Apollo), l’azienda cinese spera di “alzare l’asticella” della qualità delle auto a guida autonoma e di rimuovere alcuni “problemi usuali” relativi allo sviluppo di queste tecnologie.

Infatti, il fatto che Apollo venga reso disponibile gratuitamente a tutti, potrebbe portare, secondo Baidu, molte case produttrici di automobili ad abbattere i costi degli investimenti per entrare nel mercato dei veicoli a guida autonoma.

Vedremo questa tecnologia già nel 2020?

Oltre a questo, la società cinese è convinta che vedremo circolare per le strade la sua nuova tecnologia entro il 2020 (e chissà quando in Italia, ndr).

Ecco quanto dichiarato dal presidente di Baidu Qi Lu in merito:

“Vogliamo innovare (questo settore, ndr) ad un livello più elevato. La nostra principale volontà è quella di creare un ecosistema aperto che accelererà il ritmo dell’innovazione relativo alla guida pienamente autonoma, che apporterà profondi cambiamenti alla nostra società.”

Da notare come la strategia di Baidu sia per certi versi simile a quella adottata da Google nel 2008 con Android: rendere il proprio sistema operativo gratuito e aperto in modo da renderlo utilizzabile su di una grande varietà di dispositivi (in questo caso di auto).

Voi che ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti!

Ti ricordiamo che GExperience è l’unico sito ad avere un gruppo dedicato con i propri lettori. Se anche tu vuoi entrare a farne parte, fai un tap sull’icona a sinistra (da smartphone).

Non dimenticatevi di condividere l’articolo con i vostri amici e di seguirci sui nostri principali social network: FacebookTwitterGoogle+!

Stay pure, grow the Google Experience!

Andrea Zanettin