Home App Father and Son: primo game mobile prodotto da un museo

Father and Son: primo game mobile prodotto da un museo

0

Come sapete l’innovazione tecnologica è colonna portante della nostra vita, attuale e futura. Ultimamente anche il mondo dell’arte sembra averlo capito. E’ notizia fresca che a breve uscirà su Android il primo gioco prodotto da un museo, il MANN. Il suo nome è Father and Son.

Il MANN (Museo Archeologico Nazionale di Napoli) è uno tra i più importanti musei in Italia e vanta nella propria esposizione pezzi unici, che vanno dai reperti di Pompei ed Ercolano fino ad arrivare a quelli egizi. E proprio il direttore, Paolo Giulierini, ha collaborato alla realizzazione di questo titolo.

Quindi, Father and Son di cosa parla?

Father e Son è un gioco 2D a scorrimento orizzontale, sviluppato in  Unity, realizzato con disegni a mano da Sean Wenahm. L’arrangiamento musicale è composto invece da Arkadiusz Reikowski.

La trama narra le vicende di un giovane, Michael, che tramite una lettera postuma lasciata dal padre archeologo presso il MANN, viaggerà in varie epoche che svariano dall’epoca romana all’età borbonica per cercare di far chiarezza sulla vita del genitore scomparso. Ci sarà anche la possibilità di girare per le vie di Napoli e di visitare il Museo Nazionale.

La story line di Father and Son, che promette di essere profonda e intrigante, varierà a seconda delle vostre scelte. Questo si traduce in una varietà di finali differenti che aumenteranno di molto la longevità del titolo.

Il gioco, oltre ad essere il primo del mondo ad essere prodotto da un museo, sembra essere la prima pietra riguardo i progetti futuri del Mann, stando almeno alle dichiarazioni di Paolo Giulierini: “Questo museo ha un progetto ambizioso, quello di distinguersi dagli altri anche sotto il profilo dell’innovazione. L’idea del professor Ludovico Solima di legare il museo a un videogame ci è sembrata geniale, ma naturalmente ci voleva chi lo sapesse realizzare e quindi Fabio Viola. In questo senso questo team ha lavorato alacremente perché il museo possa connettersi con tutto il mondo attraverso questa forma di comunicazione e oserei dire di arte. Insomma faremo conoscere il museo a tutti i giovani del mondo”.

Father and son sarà disponibile da marzo su Google Play Store.

Ti ricordiamo che GExperience è l’unico sito ad avere un gruppo dedicato con i propri lettori. Se anche tu vuoi entrare a farne parte e comunicare direttamente con noi ogni giorno, vai su Telegram e cerca @gexperienceit o fai un tap sull’icona a sinistra (da smartphone).

Non dimenticatevi di condividere l’articolo con i vostri amici e di seguirci sui nostri principali social network: FacebookTwitterGoogle+!

Stay pure, grow the Google Experience!

VIAMANN
Giordano Baiocco
Sono un appassionato di tecnologia fin da bambino. Questa passione si è sviluppata fortemente negli ultimi anni, soprattutto con l'avvento di Android. Sono un malato dell'acquisto compulsivo e molte volte faccio fatica a non comprare l`ultimo prodotto geek uscito sul mercato. Sono anche molto interessato al mondo della fotografia.