[VIDEO] Recensione Nubia Z11 Mini

0

Nubia mobile, filiale della multinazionale cinese ZTE, ha da poco tempo avviato la distribuzione dei suoi prodotti anche da noi italiani. Grazie alle interessanti caratteristiche tecniche e ai prezzi onesti, i suoi smartphone sono stati apprezzati da svariati blog e testate giornalistiche. Ciò ha ovviamente suscitato anche la nostra curiosità e, alla prima disponibile, abbiamo deciso di testare con mano uno dei dispositivi Nubia più apprezzati: lo Z11 Mini. Ecco a voi la nostra recensione!

Designnubiaz11minifoto1

Se fino a ieri i telefoni cinesi erano sinonimo di scarsa qualità dei materiali e basse prestazioni,  oggi tutto è cambiato e non è raro trovare delle eccellenze tra i terminali del Sol Levante. Lo Z11 mini sembra voler confermare prepotentemente questo concetto proponendosi al pubblico in un ricercato seppur minimale design. Certo, volendo essere pignoli, si nota un lieve riferimento alle linee dell’iPhone ma ciò non ne pregiudica una certa dose di originalità. Ciò che colpisce da subito sono le cornici stondate in metallo satinato, caratterizzate da piacevoli riflessi tendenti al rosso che richiamano in maniera elegante il colore del tasto soft touch.

Sul lato destro troviamo il classico bilanciere del volume e il tasto accensione. Sul lato sinistro è presente solamente il vano SIM. Il lato inferiore ospita il microfono principale sulla sinistra, una porta USB Type-C e lo speaker (unico) a destra.

nubiaz11minifoto6Nella parte superiore sono situati l’ormai chiacchieratissimo  jack da 3,5mm accompagnato dal secondo microfono. Il retro del dispositivo, così come la parte frontale, è realizzato vetro leggermente curvo 2.5D.

nubiaz11minifoto7Incastonati nella scocca troviamo il sensore di impronte digitali, il flash LED e la fotocamera da 16 MP. Molto caratteristico è il logo Nubia con effetto metallico che campeggia sulla scocca nera.

nubiaz11minifoto2 Frontalmente troviamo il tasto centrale home soft touch di colore rosso accompagnato da 2 tastini più piccoli, anch’essi soft touch, che si accendono alla pressione. Nella parte superiore non mancano capsula auricolare e fotocamera da 8 MP e un secondo Flash LED.

Buona l’ergonomia grazie al peso ridotto (138 grammi) ed alle cornici non troppo grandi. Il grip è abbastanza buono anche se la cover posteriore tenderà a far slittare il telefono sulle superfici piane.

Display

nubiaz11minifoto9Lo Z11 Mini monta uno schermo 5 pollici con bordo sagomato di tipo LTPS 2.5D con risoluzione Full HD (441 ppi). La riproduzione dei colori è abbastanza fedele alla realtà anche se si nota una certa tendenza all’azzurro. Ciò è in parte risolvibile grazie alla calibrazione via software del colore dalle impostazioni. I neri risultano quelli tipici di un pannello LCD. Inoltre abbiamo notato la presenza di un leggero bleeding screen nella parte superiore: nulla di drammatico ma comunque potrebbe far storcere il naso agli amanti dei display perfetti. La luminosità è ottima come del resto l’angolo di visione. Il touch risponde molto bene ad ogni input rendendo il dispositivo molto piacevole da usare.

Sistema operativo

A bordo dello smartphone è installata la Nubia UI, un’interfaccia proprietaria basata su Android Lollipop 5.1.1. L’effetto blur, l’ottima fluidità e alcuni elementi grafici fanno pensare che i programmatori della casa cinese abbiano preso spunto dalla MIUI di Xiaomi e iOS della Mela morsicata. Non mancano comunque funzioni originali come le gestures: ad esempio, per passare da un’app all’altra basterà fare uno swipe verso l’alto o il basso partendo dal bordo dello schermo. Ulteriori gestures possono essere configurate dalle impostazioni permettendo un certo grado di personalizzazione all’utente. Tra le altre funzioni vi è l’utilissima split screen che ci permetterà di dividere in due lo schermo in modo da poter interagire con due applicazioni contemporaneamente.

Così com’era lecito aspettarsi, Nubia ha pensato di sfruttare appieno l’hardware presente sullo Z11 Mini assegnando al sensore delle impronte, oltre ovviamente allo sblocco del dispositivo, una seconda funzione. Se infatti andremo ad appoggiare su di esso il polpastrello a dispositivo sbloccato, potremo scegliere se catturare uno screenshot o registrare un video del display comprensivo di audio. Nonostante non sia presente un vero e proprio LED, l’arrivo di nuove notifiche ci verrà segnalato dal tasto soft touch che andrà ad illuminarsi di rosso.

Unica pecca sono le traduzioni in italiano, imprecise o a volte del tutto scorrette: complice sicuramente la giovane età del sistema.

Fotocamera

La fotocamera posteriore è dotata di un sensore Sony da 16 MP con apertura focale 2.0. Nonostante ciò, siamo rimasti abbastanza delusi dalle foto scattate in condizioni di scarsa luminosità: in tali condizioni, infatti, le immagini si impastano molto e i video diventano piuttosto scuri. Possiamo in ogni caso migliorare la resa grazie al flash LED posteriore.

Il discorso cambia nettamente in condizioni di buona luminosità: grazie al sensore Sony, le foto risultano molto dettagliate e con ottimi colori. Può però capitare che alcune volte gli scatti risultino un po’ mossi a causa probabilmente dello stabilizzatore. I video sono anch’essi ben definiti, ma la risoluzione massima si ferma purtroppo solo al Full HD: scelta del tutto strana se si considera l’ottimo hardware a bordo del dispositivo.

Vi è la possibilità di registrare video in slowmotion ma, data la scarsa definizione video, pochi utenti la prenderanno in considerazione (ricordiamo che lo slowmotion abbassa la definizione dei video).

img_20161008_165411 Molto rapida la messa a fuoco anche in caso di cambiamento repentino di profondità di campo. La stabilizzazione digitale è buona ma non ottima: i video potrebbero risultare tremolanti con l’utilizzo ad una mano. In conclusione, data la fascia media in cui va a collocarsi lo Z11 Mini, abbiamo trovato la fotocamera discreta, tanto da meritare un 7 pieno.

SAMPLE FOTO E VIDEO ORIGINALI

Prestazioni

screen1

Le prestazioni sono discrete grazie all’ottima scelta dell’hardware. Lo smartphone è infatti dotato di una CPU Qualcomm Snapdragon 617 octa-core 64 bit a 1.5 GHz accompagnata da una GPU Adreno 405. Il sistema gira in modo fluido e raramente noteremo dei lag o impuntamenti. Purtroppo la situazione peggiora notevolmente nel reparto gaming: la gestione della GPU sembra non essere ottima a causa di alcuni scatti presenti nei giochi e framerate non elevato. Ciò è confermato anche dai benchmark: se siete degli incalliti giocatori, questo device potrebbe non essere molto adatto a voi.

Per quanto riguarda la memoria RAM, troviamo ben 3 GB  che svolgono egregiamente il loro lavoro. Il dispositivo è disponibile in due tagli di memoria, 32 e 64 GB, con la possibilità di espansione tramite scheda micro SD.

screen7Il sensore di impronte digitali è piuttosto preciso seppur non estremamente veloce nel riconoscimento del polpastrello.

Autonomia

Se cercate un telefono dalla buona autonomia, Nubia Z11 Mini sicuramente non vi deluderà. Siamo riusciti a raggiungere quasi 5 ore di schermo acceso con un uso medio. La batteria da 2800 mAh vi farà sempre arrivare fino a sera e spesso anche oltre. Nella nostra prova, abbiamo acceso il dispositivo alle ore 7:15 e dopo una giornata passata a giocare ad Asphalt 8, Real Racing, SimCity, scattare foto, effettuare telefonate, navigare su internet e guardare video, siamo riusciti ad arrivare fino alle 23.15 di sera. Purtroppo però i tempi di ricarica sono piuttosto lunghi, attestandosi sulle 2 ore e 45 minuti circa (telefono acceso). La ricarica avviene tramite ingresso USB Type-C del telefono. In dotazione viene fornito sia l’alimentatore da 5V 2A, che il cavetto da USB a USB Type-C.

Audio e Ricezione

Nonostante lo Z11 Mini possegga solo uno speaker, la qualità di quest’ultimo è più che buona: il suono è pulito e senza distorsioni. Abbiamo anche apprezzato la possibilità di regolare i parametri audio grazie ad un equalizzatore integrato.
Nulla da dire sul reparto telefonico: la qualità delle telefonate e l’audio in capsula risultano buoni. Lo smartphone è dotato di un vano dual nano SIM, in modo da poter utilizzare due numeri di telefono contemporaneamente. Nel caso però decidessimo di optare per questa scelta, ci sarebbe preclusa la possibilità di espandere la memoria interna attraverso una scheda Micro SD.

Conclusioni

Il Nubia Z11 Mini è sicuramente un terminale da prendere in considerazione: la qualità premium dei materiali ed il design caratteristico riescono a conferirgli una buona dose di carattere. Il sensore fotografico principale da ben 16 MP riesce a garantire foto molto dettagliate in condizioni di buona luminosità, ma perde molti colpi al buio o con scarsa luce a disposizione. Video decenti anche se ci sarebbe piaciuta la possibilità di registrare clip anche in 4K.  Il sistema operativo offre molte possibilità di personalizzazione, ma si notano lacune soprattutto nella traduzione. Tutto sommato riesce a girare in maniera fluida. La versione di Android installata è ancora la 5.1.1 e, considerando il recente rilascio di Android 7.1, potrebbe risultare quasi anacronistico. Le prestazioni in ambito gaming raggiungono a stento la sufficienza: se siete incalliti giocatori questo telefono potrebbe non fare per voi! Ottima invece l’autonomia che riesce sempre a farci arrivare tranquillamente fino a sera. Per quanto riguarda il prezzo, questo è in linea con i medio gamma attuali. Insomma, questo smartphone ci è piaciuto e, se siete alla ricerca di un terminale dal prezzo onesto che possa accompagnarvi durante le giornate lavorative, non possiamo che consigliarvene l’acquisto.

Come al solito vi lasciamo il link per l’acquisto su Amazon e la scheda tecnica dettagliata.

Acquista Nubia Z11 Mini 32 GB

Scheda tecnica

PREZZI
Amazon – 32 GB € 249
ASPETTO
Dimensioni 141.4 x 70 x 8mm
Peso 138 grammi
Colore Nero, bianco
SOFTWARE
Sistema Operativo Android 5.1.1 Nubia UI 3.0 Lollipop
DISPLAY
Dimensioni 5 pollici
Risoluzione Full HD 1920 x 1080
Densità 441 ppi
Tipologia LTPS 2.5D
HARDWARE
CPU Qualcomm MSM8952 Snapdragon 617 64 bit quad core 1.5 GHz Cortex-A53 + quad core 1.2 GHz Cortex-A53
GPU Adreno 405
RAM 3GB
Memoria interna 32/64 GB eMMC 5.1
Memoria esterna Micro SD fino a 200 GB
Batteria Litio 2800mAh non rimovibile con ricarica rapida Quick Charge 3.0
Sensori Prossimità, Giroscopio, Luminosità, Accelerometro, Impronta digitale, Bussola
SIM card Vano dual nano SIM
Notifiche LED Sì, solo colore rosso
Jack audio 3,5 mm
FOTOCAMERA
Fotocamera posteriore 16 MP Sony IMX289 f/2.0, 6 lenti
Fotocamera frontale 8 MP Sony IMX179 5 lenti, f/2.4
Video Full HD 30 FPS, slow motion
Foto 4608 x 2592
Flash Dual LED, fotocamera frontale e posteriore
Stabilizzazione Digitale
CONNETTIVITÀ
Connessioni WCDMA: 850/900/1900/2100MHz

GSM: 850/900/1800/1900MHz

LTE: 800/1800/2100/2600MHz

Wi-Fi Wi-Fi 802.11 b/g/n/ac
Bluetooth 4.1, BLE
NFC No
USB Type-C+
Posizione GPSA-GPS

scheda tecnica

PANORAMICA RECENSIONE
Design
8.5
Display
7.5
Sistema operativo
9
Fotocamera
7
Prestazioni
7
Batteria
8
Audio
7.5
Ricezione
7.5
Nicolò
Sono un giovane ragazzo appassionato del mondo della tecnologia! Mi piace sviluppare app per Android, giochi per computer, creare programmi e siti web. Adoro la recitazione e il teatro e cerco sempre di far trasparire questa mia passione nei video che faccio su YouTube. Mi piace quello che faccio!