Home Curiosità Sua sorella muore, salta il colloquio con Google ma arriva una sorpresa

Sua sorella muore, salta il colloquio con Google ma arriva una sorpresa

3

Colpito dalla morte di sua sorella, rinuncia al colloquio di lavoro per un posto in uno dei data center Google: quell’impiego così ambìto avrebbe permesso all’aspirante tecnico, Peter, di assistere suo figlio autistico, quindi pur di non rinunciare all’occupazione decide di inviare una mail a Big G, spiegando il motivo della sua assenza.

Pensando ormai di finire nel dimenticatoio, riceve una sorpresa assolutamente inaspettata.

download (1)

Qualche giorno dopo, il colosso di Mountain View invia una lettera a Peter, in cui un dirigente spiega:

“Caro Peter, una e-mail non sarebbe stata sufficiente non appena abbiamo saputo del tuo lutto in famiglia. Spero che tu sappia che ti stiamo inviando i nostri più cari pensieri per questo difficile momento e che ti senta circondato da tanto amore”

L’azienda californiana ha poi concesso a Peter il posto di lavoro ma l’uomo ha deciso di bloccare l’offerta per rifletterci:

“Durante le trattative per il colloquio con Google è morta mia sorella – ha raccontato – Mi hanno inviato questa lettera per posta. Sono veramente molto commosso dal gesto. Ho bloccato l’offerta per il momento. Mi hanno dato del tempo per pensarci. Sono molto combattuto perché l’azienda per la quale attualmente lavoro mi ha proposto una promozione. Sarebbe la quarta in due anni. Ma la cosa sconfortante è che opera azzardando negli investimenti e mi fa lavorare 48 ore alla settimana”

Questo episodio ci fa rivalutare le politiche aziendali dei colossi come Google che, nonostante siano pensate per massimizzare il più possibile i profitti, riescono ad avere talvolta un lato umano non indifferente di fronte a situazioni gravi come questa.

Cosa pensate della reazione di Google? Quale sarà, secondo voi, la scelta finale di Peter? Fateci sapere la vostra opinione commentando, condividendo e lasciando un “mi piace” sull’articolo e sui nostri social network: Facebook, TwitterGoogle+ e TSU!

Stay pure, grow the GExperience!

Boris Zarcone

Boris Zarcone
Appassionato fin da piccolo di informatica ed elettronica, con Android è stato amore a prima vista!