Home Android GE Hacked #1: Come bypassare le password di Windows da smartphone

[Rubrica] GE Hacked #1: Come bypassare le password di Windows da smartphone

0

Cari amici di gexperience.it, oggi vogliamo inaugurare una nuova rubrica dedicata al mondo dell’hacking e della sicurezza informatica: GE Hacked.

In un’era tecnologica in cui i dispositivi portatili sono sempre più protagonisti, molti appassionati di tecnologia si chiedono se i nuovi smartphone e tablet siano finalmente in grado di sostituire i “vecchi” PC fissi. Cercando di rispondere a questo quesito, il team di gexperience.it, a partire da oggi, inaugura una serie di articoli dedicati all’hacking informatico operato da e su dispositivi Android.

Le guide ed i consigli che verranno proposti in questa rubrica, devono intendersi al solo scopo dimostrativo:

Il team di gexperience.it non si assume alcuna responsabilità per eventuali attività illecite derivanti da suddette guide.

Dopo questa semplice e doverosa precisazione, proseguiamo con la prima delle nostre guide di hacking per dispositivi Android: oggi, infatti, vedremo come riuscire bypassare la password di login di Windows grazie al nostro smartphone.

Requisiti:

  • Root;
  • Cavo micro USB / USB per collegare il dispositivo al PC;
  • PC o notebook di vostra proprietà;
  • Kon Boot v. 2.4 acquistabile da qui.

Step 1

Installiamo sul nostro smartphone il programma DriveDroid facendo una ricerca sul Play Store.

Apriamo il programma e seguiamo la procedura guidata di setup:

  • Concediamo al programma i diritti di root;
  • Colleghiamo il dispositivo al PC attraverso il cavo;
  • Selezioniamo i driver compatibili con il nostro dispositivo (“Stock Kernel” dovrebbe funzionare su tutti i dispositivi).

Step 2

Una volta installata e configurata correttamente la nostra app, scolleghiamo il cellulare dal PC e procediamo facendo un tap sul simbolo “+“,  presente sul fondo della schermata principale.

Successivamente selezioniamo “Create blank image”.

Nella schermata che ci comparirà, scriviamo:

Kon boot” come Filename e“4” come Size.

Facciamo un tap sul segno di spunta e andiamo avanti.

Step 3

A questo punto dovremmo ritrovarci nella schermata iniziale del programma; facciamo un tap sul tasto “Refresh” (guarda immagine) e successivamente sulla partizione “Kon boot.img” precedentemente creata.

 

Ci comparirà un pop up come quello mostrato in figura: selezioniamo “writable USB”.

 

Colleghiamo il cellulare al PC e attendiamo che lo riconosca come dispositivo di archiviazione da 4 mb.

Step 4

Scarichiamo ed installiamo sul PC il programma Win32diskimager, reperibile da questo link e avviamolo.

Nel campo “File immagine” dovremo inserire il file konboot.img che si trova nei file di installazione da USB del programma Konboot.

Nel campo “Dispositivo” dovremo selezionare la partizione da 4 mb creata precedentemente sul nostro smartphone.

Clicchiamo su “Scrivi”.

 

Step 5

Riavviamo il nostro PC con lo smartphone ancora collegato, e selezioniamo nel BIOS l’avvio da USB KEY: Linux File-CD Gadget.

Salviamo ed usciamo dal BIOS.

Se tutto è andato a buon fine, il PC si avvierà mostrando dapprima la schermata del programma Konboot e, successivamente, la schermata di login di Windows.

A questo punto basterà scrivere qualunque cosa nel campo delle password e il sistema partirà normalmente.

HACKED!

Per montare nuovamente la memoria del nostro smartphone, basterà fare un tap su “Hosting image USB” nella tendina delle notifiche.

Sperando che la guida sia stata di vostro gradimento, vi salutiamo e vi diamo appuntamento alla prossima puntata di GE Hacked!

Stay Pure!

Guida scritta dal nostro GIULIANO D’AMELIO

Stefano Cau
Ex studente della facoltà di Informatica e Comunicazione Digitale ed appassionato da sempre al mondo della telefonia, in particolare Android ma non disdegno gli altri OS. Seguo le news 24h su 24 per restare sempre aggiornato e perchè è bene ricordarsi che "il mondo dell'informazione non dorme neanche la notte".