Home Android Moto 360: tutto quello che sappiamo sullo SmartWatch più atteso

Moto 360: tutto quello che sappiamo sullo SmartWatch più atteso

0

Cattura

In merito alla presentazione di Android Wear, di cui vi abbiamo già parlato in un precedente articolo, il vostro team di googlexperence ha deciso di presentarvi uno degli Android Watch più attesi al fine di mostrarvi nella pratica come questo nuovo sistema operativo è pronto a cambiare le vostre vite.

Nonostante il breve cameo fatto durante il Google I/O, il Moto 360 è già ritenuto da molti, con il suo innovativo quadrante circolare, come il più curato ed elegante tra i tre SmarWatch presentati. Questo è stato infatti ideato per risultare accattivante sia per un pubblico maschile che femminile, concepito prima per essere un bell’orologio, e poi smart. Con la possibilità di cambiare il cinturino, il nuovo gioiellino della Motorola sarà quindi anche personalizzabile, al fine di venire incontro ai gusti di qualsiasi acquirente.

A causa della massima riserbatezza sui componenti interni da parte della Motorola, sono stati rilasciati pochi dettagli sulle caratteristiche tecniche del Moto 360. Numerosi rumor, però, ci fanno ipotizzare che lo schermo appartenga alla tecnologia OLED, ovvero che consumi il 40% di batteria in meno con le immagini nere grazie allo spegnimento individuale dei led (spiegando così l’uso di uno screensaver nero nella maggior parte delle immagini promozionali), e che sia protetto da vetro zaffiro, più resistente del Gorilla Glass usato per i cellulari.

Vi riportiamo in seguito le altre caratteristiche che ha questo fantastico orologio:

  • Funzionerà sicuramente con qualsiasi cellulare Android 4.3 Jelly Bean, mentre non si sa ancora se sarà compatibile o meno con i dispositivi iOS.
  • Esteticamente il quadrante si presenta più doppio e più grande di quello che ci aspettavamo, ma risulta molto leggibile.
  • Nonostante non abbiamo a disposizione delle specifiche sappiamo che per il team della Motorola la durata della batteria è sempre stata una priorità.
  • Sono stati impiegati materiali esclusivi per garantire un grande confort durante l’uso.
  • È utilizzabile sia su polso destro che su quello sinistro, per venire incontro anche alle esigenze dei mancini, nonostante non sia ancora chiaro come si potrà passare da una modalità all’altra.
  • Sul quadrante sono presenti solo un bottone e il microfono, oltre al touchscreen, mentre è assente la fotocamera.
  • Non presenta quindi porte USB, dunque si ricaricherà tramite stand wireless e induzione magnetica, mentre i dati verranno trasferiti tramite Buetooth.
  • È resistente all’acqua, anche se non è ben chiaro quanto.
  • Non sembra esserci un sensore per i battiti cardiaci, anche se il monitoraggio fitness è una caratteristica di Android Wear.
  • Come abbiamo già anticipato nel precedente articolo, verranno usati comandi vocali, attivabili tramite l’hotword “OK Google…”, per mandare messaggi, gestire la musica, accettare o meno chiamate, dettare note o promemoria, e verranno visualizzati sullo schermo messaggi e notifiche.
  • Non si sa ancora se le app dedicate saranno disponibili sul Play Store o nascerà un nuovo Store.
  • Indipendentemente dall’app in esecuzione si saprà sempre che ore sono.

Un’altra caratteristica che fa distinguere il Moto 360 dagli altri due SmarWatch è la data di rilascio. Infatti, nonostante sia già possibile acquistare in pre-ordine sul Play Store il Samsung Gear e L’LG G Watch, l’orologio della Motorola sarà messo in vendita “later this summer”, ovvero dopo questa estate, in USA, mentre è ancora sconosciuta una data di rilascio orientativa per il resto del mondo, presumibilmente alla cifra di 249$ (come trapelato durante un concorso della Motorola).

Infine, aspettando maggiori novità, vi lasciamo pregustare il Moto 360 con due video “hands on”, rispettivamente di TechnoBuffalo e TechCrunch.

 

Stay Pure

Ipazia90

Ipazia
Salve ragazzi! Mi chiamo Sara e anche se non appartengo al mondo Nexus da molto per noi è stato un amore a prima vista! Spero che gli articoli vi piacciano e ricordate...Stay Pure! Bad Wolf