Home Android Don’t Tap The White Tile: un nuovo appassionante gioco arcade

Don’t Tap The White Tile: un nuovo appassionante gioco arcade

0

Screenshot_2014-06-24-11-18-55

Nel mio quotidiano navigare tra le nuove applicazioni del Google Play, qualche giorno fa ero alla ricerca di un buon passatempo per potermi distrarre durante i tempi morti. Superando istantaneamente i vari “Candy Crush Saga”, “Pet Rescue Saga” e “Qualsiasi Cosa Possa Venire In Mente Per Far Soldi Saga”, la mia attenzione è stata rapita da uno di quei giochi che si trovano nella sezione gratis dello Store, non tanto per l’icona stravagante, per il numero di download, o ancora per la quantità di stelle guadagnate, ma per la sorprendente data di rilascio.

Uscito soltanto poco più di un mese fa, “Don’t Tap The White Tile” per Android, o “Piano Tiles” per iOS, di Hu Wen Zeng della Umoni Studio, può vantare già la cifra record di 10 milioni di download, diventando così il gioco più scaricato da entrambi gli Store.

Molto semplice e intuitivo, “Don’t Tap The White Tile” appassiona qualsiasi genere di utente, portando un po’ di musica nel nostro smartphone. Il gioco consiste nel premere nel più breve tempo possibile i soli tasti neri, che compaiono sullo schermo, simili a quelli di un pianoforte, al fine di completare diverse sfide. Queste si suddividono in Classic, Arcade, Zen, Rush, Relay e Arcade+.

  •  Classic: avremo un numero finito di tasti da premere, modalità 25, 50 o Pro, il prima possibile, facendo scorrere sotto le nostre dita il piano con il tocco.
  • Arcade e Arcade+: nella prima sarà il piano ad avere una velocità fissa, tre disponibili, che differisce dalla seconda in cui a ciò si aggiunge il variare della luminosità del dispositivo durante la gara, Bomb, Lightning e Double.
  • Zen e Relay: queste si distinguono per il tempo a nostra disposizione che questa volta è fisso, con modalità 15’’, 30’’ e Pro per il primo e 8’’, 10’’ e 12’’ per il secondo.
  • Rush: in cui si possono scegliere diverse accelerazioni del piano.

In conclusione, con questi requisiti, la nuova creazione di Hu Wen Zeng si è meritata un posto comodo tra i nuovi addictive games, con già tantissime copie e versioni nel nostro Store. Ora ci aspettiamo solo una pioggia di screenshot che inonderà a breve vari social network, spazzando via, almeno per poco, tutti i concorrenti che hanno fatto la storia nel Google Play.

Stay pure.

Ipazia90

 

Ipazia
Salve ragazzi! Mi chiamo Sara e anche se non appartengo al mondo Nexus da molto per noi è stato un amore a prima vista! Spero che gli articoli vi piacciano e ricordate...Stay Pure! Bad Wolf